Menu
Cerca
Il caso

Malpensa: la Provincia chiama a raccolta gli enti locali

La riunione si terrà il prossimo 27 aprile

Malpensa: la Provincia chiama a raccolta gli enti locali
Cronaca Arona, 19 Aprile 2021 ore 07:00

Malpensa: dopo la presa di posizione del Parco del Ticino sul nuovo masterplan, la palla passa ora alla Provincia e agli enti locali.

Malpensa: il Piemonte vuole dire la sua

Nelle scorse settimane, alla presa di posizione del Comitato dei cittadini di Varallo Pombia per l’aeroporto di Malpensa, era seguita un’analoga comunicazione dell’Ente parco del Ticino. Il tema al centro del dibattito è il coinvolgimento dei Comuni e degli enti locali piemontesi nel processo decisionale sul futuro di Malpensa. Un iter di collaborazione che Sea ha avviato esclusivamente con gli enti lombardi al momento.

La Provincia convoca una riunione

E così si riuniranno su convocazione della Provincia il 27 aprile alle 15, in modalità online, i componenti della Segreteria del Coordinamento Enti locali “per confrontarsi – come spiega il vicepresidente della Provincia Michela Leoni, delegata ai Trasporti – rispetto all’analisi dell’iter delle osservazioni sul masterplan 2020-2025 dell’aeroporto di Malpensa e su altre questioni che hanno visto la recente presa di posizione dell’Ente di gestione Parco del Ticino e Lago Maggiore sul mancato coinvolgimento da parte di Sea nel protocollo sulla gestione sostenibile firmato la scorsa settimana insieme con l’Ente Parco lombardo. Questo alla luce del ruolo che il Parco piemontese e l’intero territorio hanno avuto negli anni nelle azioni di tutela dell’ambiente”.

Alla discussione parteciperanno i Comuni maggiormente coinvolti

Alla riunione saranno chiamati a partecipare, oltre ai rappresentanti dell’Ente Parco del Ticino e Lago Maggiore, i rappresentanti dei Comuni di Castelletto Ticino, Oleggio, Pombia, Varallo Pombia, Cameri e Bellinzago Novarese, della sede novarese dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale e del Comitato Ovest Ticino.