Danneggiate auto

Novara manifestazione rovinata: fermati alcuni giovani

In piazza Martiri 700 persone hanno manifestato contro il Dpcm

Novara manifestazione rovinata: fermati alcuni giovani
Novara, 01 Novembre 2020 ore 21:02

Manifestazione rovinata, fermati alcuni giovani. Rovinata sul finale la manifestazione che si è tenuta nel tardo pomeriggio di oggi, domenica 1 novembre, dove si sono radunate in piazza Martiri a Novara circa 700 persone per protestare contro le decisioni dell’ultimo Dpcm.

Manifestazione rovinata, auto danneggiate

A margine dell’iniziativa, infatti, alcuni giovani sono stati fermati in centro nei pressi di via Avogadro e corso Italia per aver danneggiato due auto. E’ infatti scattato il dispositivo di sicurezza previsto dalla Polizia in occasione della manifestazione.

I titolari di palestre contro il Dpcm

Ad organizzare la protesta in piazza Martiri erano stati Adamo Gaggiotti, Ilaria Sardi e Alice Martinello. A scendere in campo i titolari di palestre uniti a baristi e ristoratori. «Una protesta ordinata, pacifica e distanziata, perché noi le regole le rispettiamo. Ci hanno chiuso senza tener presente che dietro alle nostre attività create con tanti sacrifici, costante impegno e duro lavoro ci sono intere famiglie che vivono e che adesso rischiano di non avere i soldi non solo per pagare mutui e utenze, ma che addirittura non hanno i soldi per fare la spesa. Un provvedimento ingiusto>. Noi in questi mesi abbiamo fatto, a nostre spese, tutti gli interventi necessari a garantire luoghi e attività sicuri: sanificazioni, temperatura, igienizzazione, distanziamento… per la salvaguardia della salute nostra e dei nostri utenti». Tra i numerosi presenti anche alcuni esponenti di Forza Nuova Novara.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità