Marocchino rapito da albanesi: si salva parlando in arabo con la polizia

Singolare vicenda accaduta a Ivrea: l'uomo era ostaggio di una banda di albanesi ma è stato più furbo di loro.

Marocchino rapito da albanesi: si salva parlando in arabo con la polizia
16 Dicembre 2018 ore 07:45

Marocchino rapito per un debito da una banda du albanesi: si salva chiedendo aiuto a un connazionale in una lingua che i suoi aguzzini non capiscono. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it 

Marocchino rapito per un debito: ma con un’astuzia fa arrestare la banda

Era stato preso e tenuto in ostaggio perché avrebbe avuto un grosso debito in sospeso, circa 30mila euro. Così tra albanesi lo avevano prelevato da Milano e portato a Ivrea. L’uomo, un marocchino, era stato obbligato a chiamare un connazionale per chiedere a lui di pagare il riscatto e permettere quindi la sua liberazione. Ma è stato più furbo dei suoi rapitori: ha chiamato l’amico, ma parlando in arabo gli ha detto di chiamare la polizia spiegando bene dove si trovava. E poco dopo gli agenti hanno circondato la casa e messo le manette ai polsi dei tre rapitori. Tutti e tre dovranno rispondere di sequestro di persona, uno anche di minacce aggravate.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità