Covid-19

Mascherine certificate illegalmente: sequestrati 10mila dispositivi

La società, di origine cinese, certificava le mascherine senza avere l’autorizzazione del caso.

Mascherine certificate illegalmente: sequestrati 10mila dispositivi
08 Maggio 2020 ore 06:17

Mascherine certificate da un’azienda senza la necessaria autorizzazione: la scoperta da parte della guardia di finanza di Torino. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it

Mascherine certificate irregolarmente

La società, di origine cinese, certificava le mascherine senza avere l’autorizzazione del caso. A portare alla luce la vicenda è stata la guardia di finanza di Torino. L’operazione ha condotto alla denuncia di tre persone per frode in commercio e al sequestro di 10mila dispositivi di protezione.

Le indagini

Le indagini sono partite con primo sequestro riguardante un’impresa della provincia. Da lì i finanzieri hanno scoperto che le mascherine erano certificate da una società cinese non autorizzata ad apporre i necessari sigilli di garanzia. L’azienda era stata addirittura inserita in una sorta di black-list.

Altre ricerche

Le indagini proseguono per scoprire eventuali altri lotti di mascherine sprovviste del marchio CE o introdotte in Italia attraverso certificazioni fasulle.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità