Una data speciale

Massino ricorda ancora una volta Elio Ceccon

Per l'occasione è stata consegnata anche una targa

Massino ricorda ancora una volta Elio Ceccon
Arona, 22 Giugno 2020 ore 07:00

Massino Visconti ha ricordato la scomparsa di Elio Ceccon, molto amato da tutti gli abitanti della zona del Vergante.

Massino ricorda Elio, anche se non in campo

Anche quest’anno Massino e tutto il Vergante ricordano un personaggio amatissimo che purtroppo è scomparso troppo presto. Risale al 2011 il terribile incidente che si portò via per sempre il massinese Elio Ceccon, scomparso sulle piste innevate di Chiesa in Valmalenco, durante una gara di sci per trapiantati. Da allora la sorella Luisa, tutta la famiglia e gli amici di sempre non lo hanno mai dimenticato e ogni anno, in corrispondenza della data del 21 giugno, organizzano un torneo memorial in suo onore. Una manifestazione che negli scorsi anni ha richiamato la partecipazione di numerosi atleti giovani e giovanissimi, ma che soprattutto mette tradizionalmente in campo, a fronteggiarsi l’una di fronte all’altra, la Nazionale di calcio trapiantati e la rappresentativa degli Amici di Elio. Quest’anno ovviamente, a causa dell’emergenza sanitaria, la manifestazione non potrà avere luogo. Ma i famigliari di Elio hanno voluto comunque ricordarlo con un bel gesto, nel segno dell’impegno e del sostegno nei confronti di chi lotta ogni giorno per rendere un po’ migliore la vita delle persone che hanno subito un trapianto d’organi.

La targa consegnata al dottor Cavagnino

Per questo la famiglia Ceccon lo scorso mercoledì 10 giugno ha consegnato una targa di ringraziamento al dottor Augusto Cavagnino, per ringraziarlo per l’apertura del Centro di dialisi di Borgomanero, avvenuta esattamente 50 anni fa. La cerimonia è avvenuta nel municipio di Soriso, dove il dottor Cavagnino è di casa, essendo il sindaco del paese. “La famiglia Ceccon – si legge sulla targa – ringrazia il dottor Augusto Cavagnino che con la sua tenacia ha aperto il Centro di dialisi di Borgomanero, permettendo così a tanti pazienti dell’Alto Novarese, tra cui Elio Ceccon, di usufruire delle cure e preparazione al trapianto di rene”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità