Coronavirus

Ministro Azzolina: “A settembre metà alunni in classe e metà in video”

“No alle classi pollaio”

Ministro Azzolina: “A settembre metà alunni in classe e metà in video”
03 Maggio 2020 ore 08:50

Il ministro dell’istruzione conferma che l’ipotesi allo studio è quello che prevede metà alunni non classe e metà in videoconferenza, a rotazione.

Ripresa delle scuole

”Non possiamo pensare a classi con 25-30 alunni presenti”. Il ministro dell’istruzione Lucia Azzolina a Skytg24 conferma che a settembre non si potrà tornare a scuola nella modalità pre-Covid.

”Sono sempre stata contro le classi pollaio”. L’idea è quella di mantenere in classe la metà degli studenti mentre l’altra sarà in video collegamento per poi “darsi il cambio”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità