Menu
Cerca
Coronavirus

Ministro Azzolina: “A settembre metà alunni in classe e metà in video”

“No alle classi pollaio”

Ministro Azzolina: “A settembre metà alunni in classe e metà in video”
Cronaca 03 Maggio 2020 ore 08:50

Il ministro dell’istruzione conferma che l’ipotesi allo studio è quello che prevede metà alunni non classe e metà in videoconferenza, a rotazione.

Ripresa delle scuole

”Non possiamo pensare a classi con 25-30 alunni presenti”. Il ministro dell’istruzione Lucia Azzolina a Skytg24 conferma che a settembre non si potrà tornare a scuola nella modalità pre-Covid.

”Sono sempre stata contro le classi pollaio”. L’idea è quella di mantenere in classe la metà degli studenti mentre l’altra sarà in video collegamento per poi “darsi il cambio”.