Aveva 90 anni

Morta sull’isola di San Giulio Marisa Galli, la suora che si batteva per il divorzio

Si era ritirata in convento 30 anni fa

Morta sull’isola di San Giulio Marisa Galli, la suora che si batteva per il divorzio
Borgomanero, 23 Dicembre 2019 ore 14:42

E’ morta a 90 anni Suor Marisa Galli nel convento sull’isola di San Giulio dove si era ritirata 30 anni fa.

Marisa Galli

“Suor Marisa Galli – scrive Emma Bonino su + Europa – era una religiosa che, nella sua regione, l’Emilia Romagna, aveva scelto di stare accanto alle famiglie disgregate che negli anni cinquanta e sessanta erano enormemente aumentate a causa delle migrazioni interne ed esterne e del trasferimento di parti consistenti della popolazione dalle campagne alle città. Fu questa esperienza e la vicinanza ai “fuorilegge del matrimonio” – una condizione che colpiva e veniva sofferta soprattutto dalle classi più disagiate – che la indusse al momento del referendum sulla legge Fortuna a schierarsi con i “cattolici del No”, un gruppo di personalità e di associazioni che contribuirono alla maggioranza popolare del 60% che respinse la richiesta clericale di abrogazione del divorzio per ripristinare, attraverso di essa, l’indissolubilità del matrimonio.

Fu eletta in Parlamento nel 1979 per la legislatura successiva. A causa di alcuni dissensi politici passò poi al gruppo di Democrazia proletaria.

Trenta anni fa decise di rientrare nel suo Ordine religioso, che la accolse a condizione che non si occupasse più di politica, ritirandosi in un convento.