Mortale all’ingresso della tangenziale: vittima un 62enne di Cassolnovo

Mortale all’ingresso della tangenziale: vittima un 62enne di Cassolnovo
Cronaca 16 Luglio 2015 ore 22:27

NOVARA – Si chiamava Roberto Zangrandi e abitava a Cassolnovo, nel Pavese, il ciclista rimasto vittima, questa mattina, giovedì 16 luglio, poco dopo le 10,15, di un grave incidente stradale lungo l’ex strada statale 11, tra Novara e Trecate, ancora sotto il territorio del capoluogo gaudenziano.

Il sinistro, come già riportato nel nostro precedente articolo, all’altezza dell’ingresso in tangenziale.

A essere coinvolti il ciclista, classe 1953, e un furgone. Erano entrambi diretti da Trecate verso Novara, quando, per cause in fase di ricostruzione dalla Stradale, c’è stato l’impatto. Sul posto il 118 e due pattuglie della Polizia stradale. Il personale sanitario ha tentato in tutti i modi di rianimare il pensionato, ma il suo cuore ha cessato di battere pochi istanti dopo l’impatto. Troppo gravi le ferite riportate nel sinistro. 

Non si sono registrati particolari rallentamenti al traffico. Sul posto, comunque, per aiutare nella viabilità, la Polizia locale.

mo.c.


NOVARA – Si chiamava Roberto Zangrandi e abitava a Cassolnovo, nel Pavese, il ciclista rimasto vittima, questa mattina, giovedì 16 luglio, poco dopo le 10,15, di un grave incidente stradale lungo l’ex strada statale 11, tra Novara e Trecate, ancora sotto il territorio del capoluogo gaudenziano.

Il sinistro, come già riportato nel nostro precedente articolo, all’altezza dell’ingresso in tangenziale.

A essere coinvolti il ciclista, classe 1953, e un furgone. Erano entrambi diretti da Trecate verso Novara, quando, per cause in fase di ricostruzione dalla Stradale, c’è stato l’impatto. Sul posto il 118 e due pattuglie della Polizia stradale. Il personale sanitario ha tentato in tutti i modi di rianimare il pensionato, ma il suo cuore ha cessato di battere pochi istanti dopo l’impatto. Troppo gravi le ferite riportate nel sinistro. 

Non si sono registrati particolari rallentamenti al traffico. Sul posto, comunque, per aiutare nella viabilità, la Polizia locale.

mo.c.