Cronaca
Cronaca

Multa e daspo urbano per un giovane che faceva pipì sull'Allea di Novara

Le attività della polizia di Stato in collaborazione con il corpo di polizia locale e il reparto prevenzione del crimine "Piemonte".

Multa e daspo urbano per un giovane che faceva pipì sull'Allea di Novara
Cronaca Novara, 30 Luglio 2022 ore 12:37

Giovane sorpreso mentre urinava sull'Allea a Novara dalla polizia: per lui una multa e daspo urbano.

Novara, faceva pipì su una pianta dell'Allea: multa e daspo urbano

Un giovane è stato sorpreso dalla polizia di Novara mentre faceva i suoi bisogni dietro una pianta dell'Allea di Novara, vicino alla fontana di via Donatori del Sangue: per lui è scattata una sanzione amministrativa per inottemperanza al regolamento comunale e il provvedimento del daspo urbano. Lo rendono noto dalla Questura con un comunicato stampa sulle attività di controllo del territorio cittadino, in collaborazione con il corpo di polizia locale e il reparto prevenzione del crimine "Piemonte". I controlli, spiegano dalla Questura, sono scaturiti da una normale attività di polizia ma anche sulla base di segnalazioni o esposti presentati in Questura da alcuni cittadini novaresi.

Tra le altre attività, espulso anche uno straniero irregolare

Nelle due giornate di controlli di mercoledì e venerdì, gli agenti hanno rintracciato ed espulso un cittadino straniero irregolare. Un altro soggetto già noto alle forze dell'ordine è stato trovato, in stato di ubriachezza e in violazione di un provvedimento di daspo urbano. E' stata sequestrata un'auto guidata senza assicurazione dal suo conducente.

In totale sono state 192 le persone controllate, e 8 gli esercizi commerciali

Nei due giorni indicati, le forze dell'ordine hanno persulstrato i pressi della zona Stazione Fs, Via XX Settembre, Piazza Martiri, Corso Italia, Viale Giulio Cesare, Via Monte Rosa, Corso Milano, Corso 23 Marzo, Allea, Via Manzoni, controllando 192 persone (51 con pregiudizi penali o di polizia). Sono stati controllati anche 8 esercizi commerciali di Piazza Garibaldi, via XX settembre, Corso Milano, corso 23 Marzo, Piazza Mons. Brustia, Corso Mazzini, Via San Francesco d’Assisi, senza riscontrare anomalie.

I servizi, come oramai noto - commentano dalla Questura - si inseriscono in un piano con controlli straordinari che proseguiranno anche nei prossimi giorni, potenziando i normali servizi in diversi quadranti orari e giornate e in quelle aree della città che necessitano di una presenza rafforzata anche nel periodo di esodo estivo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter