Nas e Carabinieri di Novara scoprono falso dentista

Nas e Carabinieri di Novara scoprono falso dentista
Cronaca 01 Aprile 2015 ore 19:55

NOVARA – Denunciati per esercizio abusivo della professione medica, somministrazione e detenzione di farmaci a uso umano scaduti o in cattivo stato di conservazione.

A finire nei guai un odontotecnico novarese in pensione, di 66 anni, e un medico milanese prestanome, di 80.

L’operazione è avvenuta stamattina, mercoledì primo aprile, a Novara, nella zona di S. Agabio, precisamente in via Vittime di Bologna. A effettuarla, i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Novara insieme ai militari-ispettori sanitari del Nas di Torino.

Si tratta della conclusione di un’attività investigativa condotta per contrastare i fenomeni di abusivismo nell’esercizio delle professioni sanitarie.

I Carabinieri, da tempo impegnati in queste operazioni, avevano raccolto alcune informazioni che indicavano la frequentazione di persone in un laboratorio odontotecnico di S. Agabio. Gli appostamenti, i pedinamenti e il successivo blitz hanno consentito, come riferiscono i militari, di accertare il reato.

«Il laboratorio in realtà funzionava come studio dentistico – spiega una nota dei Carabinieri – dove il falso medico, privo dei titoli, somministrava medicinali scaduti con grave pericolo per la salute dei pazienti». I Carabinieri del Nas hanno, infatti, accertato la presenza di farmaci scaduti di validità e in cattivo stato di conservazione, sequestrando tutta l’attrezzatura di sala proveniente da Paesi comunitari esteri e materiale documentale, fiscale e amministrativo, che dovrà essere ora esaminato e approfondito dalla magistratura.

mo.c.


NOVARA – Denunciati per esercizio abusivo della professione medica, somministrazione e detenzione di farmaci a uso umano scaduti o in cattivo stato di conservazione.

A finire nei guai un odontotecnico novarese in pensione, di 66 anni, e un medico milanese prestanome, di 80.

L’operazione è avvenuta stamattina, mercoledì primo aprile, a Novara, nella zona di S. Agabio, precisamente in via Vittime di Bologna. A effettuarla, i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Novara insieme ai militari-ispettori sanitari del Nas di Torino.

Si tratta della conclusione di un’attività investigativa condotta per contrastare i fenomeni di abusivismo nell’esercizio delle professioni sanitarie.

I Carabinieri, da tempo impegnati in queste operazioni, avevano raccolto alcune informazioni che indicavano la frequentazione di persone in un laboratorio odontotecnico di S. Agabio. Gli appostamenti, i pedinamenti e il successivo blitz hanno consentito, come riferiscono i militari, di accertare il reato.

«Il laboratorio in realtà funzionava come studio dentistico – spiega una nota dei Carabinieri – dove il falso medico, privo dei titoli, somministrava medicinali scaduti con grave pericolo per la salute dei pazienti». I Carabinieri del Nas hanno, infatti, accertato la presenza di farmaci scaduti di validità e in cattivo stato di conservazione, sequestrando tutta l’attrezzatura di sala proveniente da Paesi comunitari esteri e materiale documentale, fiscale e amministrativo, che dovrà essere ora esaminato e approfondito dalla magistratura.

mo.c.