Amministrative 2020

Nasce il comitato “Arona in azione”, partito di Carlo Calenda

Due giovani alla guida

Nasce il comitato “Arona in azione”, partito di Carlo Calenda
Arona, 15 Maggio 2020 ore 06:59

È nato il comitato “Arona in Azione”, una cellula del partito nazionale Azione guidato dall’ex ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda.

Arona in Azione

Si realizza così un radicamento del partito del leader Calenda sul territorio della provincia di Novara (in cui Arona in Azione affiancherà gli altri comitati locali). L’obiettivo è quello di portare i principi che guidano Azione a livello nazionale a contatto con la realtà locale: competenza, capacità di gestione,
approccio pragmatico ai problemi, capacità di ascolto delle diverse voci del territorio senza pregiudiziali, allergia alla retorica e “foglio del come” a guidare le proposte politiche, massima attenzione ai grandi temi della sanità, della scuola e dell’innovazione.

Le linee guida

Il gruppo, composto da aronesi e abitanti dell’Alto Vergante, è coordinato dal giovane Fabrizio Manni.
«Credo che sia fondamentale creare un’offerta politica alternativa a quella che caratterizza la nostra epoca. Bisogna unire competenza e serietà per permettere ai cittadini di accedere a un sano dibattito politico volto a migliorare il nostro Paese», afferma il coordinatore Manni.

«Azione nasce come reazione alla degenerazione politica e culturale alla quale abbiamo assistito negli ultimi anni, in cui il “virus” dei populismi, dei “vaffa”, la politica dei selfie o di un non ben definito sovranismo lontano dai valori europei, hanno “infettato” la società italiana. Azione nasce con la
consapevolezza che, per vincere le sfide di un mondo globale sempre più competitivo, il nostro Paese necessita di una classe dirigente più preparata di quella attualmente vista, seria e capace», spiega Andrea Zonca, uno dei fondatori del comitato.

«Perché Azione? Perché i problemi di questo Paese non si risolvono con slogan, ma con programmi concreti e realizzabili. Non basta fare promesse: bisogna accompagnare ogni progetto con il “foglio del come”… il resto è fuffa!», commenta con un sorriso Roberta Iovino. «Per me Azione – conclude Rocco
Ubertini, un altro giovane universitario che collabora all’attività politica del comitato – è quel posto dove tutte le persone che hanno fiducia nella conoscenza e nelle competenze possono trovare spazio. Per questo ho deciso di unirmi. Questi luoghi vanno creati sul territorio ed è per questo che ho partecipato
alla creazione del gruppo di Arona».

Chi volesse mettere a disposizione le proprie competenze, può farlo contattando il comitato al seguente indirizzo e-mail: aronainazione@gmail.com o sulla pagina fb di “Arona in Azione”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei