Menu
Cerca
L’indagine

Nel 2020 in Piemonte 27mila neonati: negli anni ‘60 erano 65mila

Fanalino di coda la provincia del Vco.

Nel 2020 in Piemonte 27mila neonati: negli anni ‘60 erano 65mila
Cronaca 31 Marzo 2021 ore 09:37

Record negativo rispetto al passato. Lo riportano i colleghi de la provinciadibiella.it

Nel 2020 in Piemonte 27mila neonati

Nel 2020 in tutto il Piemonte sono nati poco più di 27mila bambini. Si tratta di un record negativo rispetto al passato: negli anni Cinquanta le nascite sfioravano le 40mila unità e durante il baby boom degli anni Sessanta avevano raggiunto le 65mila unità. Rispetto all’anno precedente i nati sono in diminuzione del 3% (900 bambini in meno), se si considera il decennio il calo sale al 28% (quasi 10.700 nati in meno rispetto al 2011). Il calo prosegue ininterrotto dal 2009, dopo il lieve incremento registrato per tutto il primo decennio del secolo, principalmente per l’apporto delle donne con cittadinanza straniera.

Nel 2020 sono nati 6,3 bambini per mille abitanti, erano 8,7 dieci anni prima. Tra le province si confermano differenze storiche anche se tutte in un quadro di forte decremento della natalità. Cuneo si conferma la provincia con un tasso di natalità relativamente più elevato, pari a 7,1 nati per mille abitanti (era a 9,2 nel 2011), seguita da Novara e Torino. In coda troviamo Biella all’ultimo posto che precede Alessandria e Verbano Cusio Ossola (poco più di 5 nati per mille abitanti), caratterizzate da un alto grado di invecchiamento della popolazione e, limitatamente a Biella e al Verbano, con una contenuta quota di popolazione straniera.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli