Cronaca

Nella sua casa costringeva a prostituirsi una connazionale: arrestata

Nella sua casa costringeva a prostituirsi una connazionale: arrestata
Cronaca 12 Gennaio 2016 ore 10:04

NOVARA - E' stata arrestata in flagranza per i reati di reclutamento, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina la cinese di cui vi abbiamo dato notizia lunedì mattina 11 gennaio.
La donna, Lia Xia, incensurata, 47 anni, stando alle indagini dei Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Novara, impegnati in una continua attività di contrasto alla prostituzione “cinese” indoor, nella sua casa di via San Bernardino da Siena, avrebbe costretto una 50enne connazionale, clandestina, a prostituirsi, pretendendo il 50% dei proventi.
L’appartamento, come anticipato, è stato sottoposto a sequestro, mentre la donna sfruttata affidata a  Liberazione e Speranza onlus.
mo.c.

NOVARA - E' stata arrestata in flagranza per i reati di reclutamento, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina la cinese di cui vi abbiamo dato notizia lunedì mattina 11 gennaio.
La donna, Lia Xia, incensurata, 47 anni, stando alle indagini dei Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Novara, impegnati in una continua attività di contrasto alla prostituzione “cinese” indoor, nella sua casa di via San Bernardino da Siena, avrebbe costretto una 50enne connazionale, clandestina, a prostituirsi, pretendendo il 50% dei proventi.
L’appartamento, come anticipato, è stato sottoposto a sequestro, mentre la donna sfruttata affidata a  Liberazione e Speranza onlus.
mo.c.

Seguici sui nostri canali