Neonata in ospedale: aveva inalato monossido di carbonio

E' successo il pomeriggio del primo gennaio: la bambina sta bene

Neonata in ospedale: aveva inalato monossido di carbonio
Cronaca 02 Gennaio 2019 ore 14:41

Neonata in ospedale: è successo a Biella Chiavazza a causa di una stufa probabilmente allacciata abusivamente.

Neonata in ospedale: scampato pericolo

Sta bene la neonata di Biella portata precauzionalmente in ospedale dopo la fuoriuscita di monossido di carbonio da una stufa di un appartamento vicino. L’episodio era avvenuto nel pomeriggio del 1 gennaio in una abitazione di Biella Chiavazza, in strada Regione Croce, con l’intervento dei Vigili del fuoco allertati dai genitori della piccola. “Dai primi accertamenti – fanno sapere da Atc Piemonte Nord – la causa dell’incidente risulterebbe un allaccio abusivo della stufa dell’inquilino del piano sottostante. L’Agenzia per la Casa sta provvedendo alle attività tecniche per ripristinare la piena sicurezza dell’impianto e dal punto di vista amministrativo contro l’assegnatario responsabile dell’allaccio abusivo”.