Nessun licenziamento al 118 in Piemonte

Parola dell'assessore Antonio Saitta.

24 Febbraio 2019 ore 09:13

Nessun licenziamento al 118, lo ha dichiarato l’assessore alla sanità Antonio Saitta.

Nessun licenziamento al 118

“Rincresce che un’operazione come quella messa in atto dalla Regione per consentire la stabilizzazione dei medici che prestano servizio sulle ambulanze del 118 con contratti a tempo determinato sia stata impugnata dal Governo, scatenando dubbi e angosce nei lavoratori che ne avrebbero beneficiato. La Regione, comunque, non si arrende e nessuno di loro verrà licenziato”. Lo ha dichiarato l’assessore alla Sanità Antonio Saitta.

“La formula che abbiamo adottato – ha sottolineato Saitta – è stata condivisa da maggioranza e opposizione del Consiglio regionale e riguarda quel personale che lavora già da anni all’interno del servizio del 118 e che fino a oggi non è stato possibile assumere a tempo indeterminato. È stata impugnata perché il Ministero della Salute, riferendosi alla legge 135/2018, sostiene che per essere stabilizzati i medici avrebbero dovuto frequentare e superare, oltre al corso di Emergenza territoriale, anche quello triennale di Medicina generale. La loro stabilizzazione, però, non sarebbe andata in conflitto con chi ha sostenuto il corso triennale di Medicina generale perché i profili sono diversi”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità