Menu
Cerca
maltempo

Neve e ancora neve, copiosa e abbondante

Molti i disagi alla circolazione e diffusi i black out

Neve e ancora neve, copiosa e abbondante
Cronaca VCO, 17 Novembre 2019 ore 20:56

Neve e ancora neve, copiosa e abbondante. La coltre bianca è scesa copiosa anche oggi a partire dai 600 metri di quota, andando così ad imbiancare le vallate ossolane e, più in generale, del Vco. Non si sono registrati però i disagi evidenziati invece venerdì quando qualche problema si era riscontrato soprattutto lungo la viabilità provinciale. In Valle Cannobina la situazione della strada che collega Cannobio alla Valle Vigezzo è tornata regolare con i mezzi spalaneve sempre al lavoro: non si sono dunque ripresentati i problemi di venerdì quando alcune piante si erano spezzate dal peso della neve pesante, facendo cadere dei rami sull’asse stradale, in particolare nel tratto tra Cursolo e Ornasso.

6 foto Sfoglia la gallery

Neve e ancora neve, copiosa e abbondante: disagi alla circolazione

E’ tornata sotto controllo anche la situazione in Valle Vigezzo con la riapertura, già da sabato pomeriggio, della circolazione stradale lungo un’altra strada provinciale, quella che collega Re a Olgia; paese, quest’ultimo, dove l’energia elettrica è però tuttora garantita solo grazie ad un gruppo elettrogeno. Disagi risolti anche a Villette: il più piccolo Comune della Valle dei Pittori era rimasto due giorni fa per alcune ore senza corrente, con conseguenti disagi soprattutto per la popolazione più anziana, ma anche per gli esercizi commerciali del paese. Qualche problema invece si è verificato sabato mattina lungo la provinciale della Valle Anzasca, rimasta chiusa temporaneamente a causa di uno smottamento che si era verificato all’imbocco della valle, salendo da Piedimulera, in località Gozzi.

Chiusa al traffico la statale 659 “delle Valli Antigorio e Formazza”

È, invece, chiusa al traffico la strada statale 659 “delle Valli Antigorio e Formazza” tra località Canza e Riale, nel territorio comunale di Formazza, provincia del Verbano-Cusio-Ossola, per il distacco di alcuni cumuli nevosi in carreggiata. Il divieto di transito è istituito per tutte le categorie di veicoli in entrambe le direzioni di marcia tra i km 36,600 (frazione Canza) e 41,700 (Riale).

Previsioni: per martedì nuovo temporaneo peggioramento

La situazione meteorologica obbliga a non abbassare la guardia. «L’area di bassa pressione che da giorni staziona sull’Europa occidentale si sposta sul nord Italia, causando ancora condizioni perturbate sul Piemonte. Domani mattina – si legge nell’ultimo bollettino meteo di Arpa Piemonte – si assiste ad un graduale miglioramento, mentre dal pomeriggio e per tutto martedì un nuovo impulso perturbato di origine polare entra sul Mediterraneo occidentale causando un nuovo temporaneo peggioramento, con precipitazioni diffuse». Dunque ancora pioggia in pianura e nuova neve ad imbiancare valli e monti.
Marco De Ambrosis

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli