Polizia di Stato

Non poteva avvicinarsi alla ex: sfonda la porta e la prende a bastonate. Arrestato a Novara

La vittima del pestaggio era anche in stato di gravidanza

Non poteva avvicinarsi alla ex: sfonda la porta e la prende a bastonate. Arrestato a Novara
Pubblicato:
Aggiornato:

Nella giornata del 29 aprile la Polizia di Stato ha dato esecuzione all'ordinanza di misura della custodia cautelare in carcere emesso dal Tribunale di Novara a carico di un cittadino ivoriano di 26 anni con a carico diversi precedenti di polizia.

I fatti

L’uomo, dopo essere già stato sottoposto al divieto di avvicinamento alla propria ex compagna di nazionalità turca per atti persecutori, si presentava nuovamente presso l’abitazione di quest’ultima e, dopo aver spinto con forza la porta d’ingresso la colpiva ripetutamente dapprima con schiaffi al volto e successivamente con un bastone sul capo, braccia e schiena facendola cadere rovinosamente a terra in stato confusionale e proferendole espressioni ingiuriose, dandole addirittura la colpa per il procedimento penale a suo carico.

La donna, in stato di gravidanza, aiutata nell’immediatezza da una vicina di casa, ha subito denunciato l’accaduto alla Polizia di Stato.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali