«Non vanifichiamo lo sforzo dei ragazzi»

«Non vanifichiamo lo sforzo dei ragazzi»
20 Giugno 2015 ore 16:36

TRECATE – Sabato 13 e domenica 14 giugno il Basket Club Trecate ha proposto, all’interno della Festa dello Sport, una due giorni dedicata alla pallacanestro con la disputa di un Torneo quadrangolare Under 15 e un Torneo 3 contro 3 al Palazzetto dello Sport di via Mezzano. La manifestazione è stata anche l’occasione per festeggiare il passaggio dalla serie C1 alla B della squadra trecatese: un’impresa insperata e dovuta alla preparazione e alla forte motivazione della squadra allenata da Angelo Cerina. «Siamo orgogliosi – ha commentato il presidente del BC Trecate, Giovanni Baraggini – dell’impresa portata a termine dai ragazzi della nostra maggiore squadra. Pur essendo neopromossi in C1, i nostri atleti hanno dimostrato di essere motivati e uniti ed hanno battuto squadre molto preparate fino ad arrivare ai play-off: alla fine il pulcino ha battuto i giganti ed ora potrà passare in serie B, un traguardo importantissimo per una squadra di provincia e con pochi mezzi come la nostra. Quest’impresa dimostra che col cuore si arriva dove si vuole».

Purtroppo, però, per passare alla serie B le doti sportive non bastano, ci vogliono anche soldi (e molti) e il BC Trecate rischia di vedere sfumare il sogno della B. «Il passaggio di categoria – ha spiegato Baraggini – comporta molte spese, spese più che doppie rispetto a quelle per la C1: abbiamo calcolato che servono circa 200.000 euro, una cifra importante che la nostra società non possiede. Se entro luglio non troveremo i soldi o gli sponsor disposti a finanziarci, non potremo iscriverci al campionato della serie B e ci toccherà tornare in Promozione (perché così stabilisce il regolamento della Federazione Nazionale del Basket): per i nostri ragazzi sarebbe sconfortante ricominciare da zero, soprattutto dopo un anno in cui hanno dato tutto per raggiungere un traguardo che non avremmo mai pensato di poter ottenere». E’ dunque iniziata la ricerca degli sponsor, ma in questo periodo di crisi è difficile trovare chi sia disposto a dare contributi. 

Daniela Uglietti

Leggi di più sul Corriere di Novara di sabato 20 giugno 2015

TRECATE – Sabato 13 e domenica 14 giugno il Basket Club Trecate ha proposto, all’interno della Festa dello Sport, una due giorni dedicata alla pallacanestro con la disputa di un Torneo quadrangolare Under 15 e un Torneo 3 contro 3 al Palazzetto dello Sport di via Mezzano. La manifestazione è stata anche l’occasione per festeggiare il passaggio dalla serie C1 alla B della squadra trecatese: un’impresa insperata e dovuta alla preparazione e alla forte motivazione della squadra allenata da Angelo Cerina. «Siamo orgogliosi – ha commentato il presidente del BC Trecate, Giovanni Baraggini – dell’impresa portata a termine dai ragazzi della nostra maggiore squadra. Pur essendo neopromossi in C1, i nostri atleti hanno dimostrato di essere motivati e uniti ed hanno battuto squadre molto preparate fino ad arrivare ai play-off: alla fine il pulcino ha battuto i giganti ed ora potrà passare in serie B, un traguardo importantissimo per una squadra di provincia e con pochi mezzi come la nostra. Quest’impresa dimostra che col cuore si arriva dove si vuole».

Purtroppo, però, per passare alla serie B le doti sportive non bastano, ci vogliono anche soldi (e molti) e il BC Trecate rischia di vedere sfumare il sogno della B. «Il passaggio di categoria – ha spiegato Baraggini – comporta molte spese, spese più che doppie rispetto a quelle per la C1: abbiamo calcolato che servono circa 200.000 euro, una cifra importante che la nostra società non possiede. Se entro luglio non troveremo i soldi o gli sponsor disposti a finanziarci, non potremo iscriverci al campionato della serie B e ci toccherà tornare in Promozione (perché così stabilisce il regolamento della Federazione Nazionale del Basket): per i nostri ragazzi sarebbe sconfortante ricominciare da zero, soprattutto dopo un anno in cui hanno dato tutto per raggiungere un traguardo che non avremmo mai pensato di poter ottenere». E’ dunque iniziata la ricerca degli sponsor, ma in questo periodo di crisi è difficile trovare chi sia disposto a dare contributi. 

Daniela Uglietti

Leggi di più sul Corriere di Novara di sabato 20 giugno 2015

 

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei