L’auto era del passeggero

Novara 25enne chiusa fra le barriere del passaggio a livello: era senza patente e senza assicurazione

È risultata anche in stato di ebrezza

Novara 25enne chiusa fra le barriere del passaggio a livello: era senza patente e senza assicurazione
Novara, 12 Settembre 2020 ore 09:26

Una venticinquenne italiana è rimasta chiusa tra le barriere di un passaggio a livello, nella città di Novara, alla guida di un’autovettura priva di assicurazione, senza aver mai conseguito la patente di guida e in stato di ebbrezza.

I fatti

La giovane durante l’attraversamento del passaggio a livello ha perso la ruota anteriore del veicolo ed è rimasta bloccata tra le barriere, che in quel momento si stavano chiudendo; fortunatamente il treno merci che stava sopraggiungendo è riuscito ad arrestare la marcia pochi metri prima evitando l’inevitabile impatto col veicolo.

Personale della Sezione Polfer di Novara, immediatamente giunto sul posto, ha messo in sicurezza la giovane e il suo accompagnatore, risultato poi essere il proprietario del veicolo. Dagli accertamenti effettuati la ragazza è risultata avere precedenti specifici per guida senza patente mentre il veicolo è risultato privo della prevista copertura assicurativa R.C.A.. Considerato lo stato alterato della giovane, con l’ausilio di una pattuglia della Polizia Stradale di Arona, i poliziotti hanno rilevato, tramite idonea apparecchiatura, un tasso alcolemico oltre la soglia consentita.

Pertanto la donna è stata denunciata per aver condotto un veicolo senza aver mai conseguito la patente di guida e per averlo fatto in maniera recidiva; inoltre è stata sanzionata per aver guidato in stato di ebbrezza e per aver condotto un mezzo privo della prevista copertura assicurativa.

Il suo accompagnatore, un trentanovenne libanese, è stato sanzionato per incauto affidamento di veicolo a persona sprovvista di patente di guida e il veicolo è stato posto sotto sequestro e fermo amministrativo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità