Cronaca
In corso della Vittoria

Novara nuovi stalli per disabili in centro

L’associazione Quartiere Centro Novara, con il presidente Stefano Ciaramella, ha collaborato con l’amministrazione comunale la predisposizione di specifici parcheggi

Novara nuovi stalli per disabili in centro
Cronaca Novara, 11 Luglio 2020 ore 09:04

Sono in fase di realizzazione i nuovi stalli per la sosta disabili nel centro della città di Novara. L’associazione Quartiere Centro Novara, con il presidente Stefano Ciaramella, ha collaborato con l’amministrazione comunale la predisposizione di specifici parcheggi in alcuni punti strategici come i Caaf o le farmacie.

Nuovi stalli

Ringraziamo l’associazione per il prezioso contributo che ci ha dato nell’individuazione dei luoghi poi scelti – spiega l’assessore alla Mobilità Luca Piantanida – La necessità di integrare il numero dei parcheggi riservati ai diversamente abili, specialmente in alcune zone, è diventata prioritaria e subito dopo il lockdown il nostro Ufficio segnaletica ha provveduto a disegnare anche i nuovi stalli”.

I nuovi posti auto si trovano in Corso della Vittoria (davanti all’Inps), Via dei Caccia (intersezione con Corso Garibaldi, vicino al Teatro Faraggiana), Corso Italia 48, Corso della Vittoria (nei pressi del Caaf), Viale Roma (nei pressi della farmacia), Via Pola (nei pressi della farmacia).

Lo scorso anno abbiamo provveduto a censire gli stalli di sosta riservati ai disabili – continua Piantanida - in città risultano essere 1215 di cui 1156 liberi e 59 personalizzati. In alcune zone, però, si rivela necessario intervenire ulteriormente per agevolare la mobilità dei portatori di handicap. Un’attenzione particolare viene rivolta alle loro abitudini e necessità. L’apporto del presidente Ciaramella si è rivelato decisamente utile per capire meglio le necessità di coloro che vivono ogni giorno la città, percependo, meglio di chiunque altro, limiti e prospettive”.

I necessari controlli verranno effettuati dalla Polizia Locale attraverso il CUDE, ossia il nuovo pass introdotto dal Ministero per persone con disabilità, per il quale è stata creata una rete di informazioni tra Comuni e Comandi di Polizia Locale.

Seguici sui nostri canali