Cronaca
Allerta

Novara "vigili del fuoco" telefonano per raccolta fondi Covid: "E' una truffa"

Propongono l’acquisto di abbonamenti a riviste o altro materiale che richiama con loghi o intestazioni i Vigili del Fuoco i cui incassi andrebbero a sostegno dell’emergenza Covid

Novara "vigili del fuoco" telefonano per raccolta fondi Covid: "E' una truffa"
Cronaca Novara, 28 Maggio 2020 ore 10:19

Sono giunte segnalazioni circa persone che, millantandosi Vigili del Fuoco, si presentano o telefonano a privati cittadini o aziende proponendo l’acquisto di abbonamenti a riviste o altro materiale che richiama con loghi o intestazioni i Vigili del Fuoco i cui incassi andrebbero a sostegno dell’emergenza Covid.

Le precisazioni del Comando novarese

"Il Comando provinciale evidenzia che l'unica rivista ufficiale del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco è NOI VIGILI DEL FUOCO e che per la stessa non è in corso alcuna campagna di abbonamenti a pagamento, tantomeno con metodi porta a porta o telefonici. Peraltro, la stessa è disponibile gratuitamente sul sito web nazionale www. vigilfuoco.it

"E' un tentativo di truffa"

"Pertanto ogni altra pubblicazione e i soggetti che le propongono non rappresentano in alcun modo il Corpo dei Vigili del Fuoco e si configura con ogni probabilità come un tentativo di truffa. Il Comando, pertanto, invita a diffidare da chiunque proponga acquisto di beni o servizi sfruttando il nome e l’immagine di chi in realtà non svolge mai attività di questo tipo.

Il personale Vigili del Fuoco che opera sul territorio, oltre a non effettuare in alcun modo attività di natura commerciale, è sempre riconoscibile, oltre che da uniforme e mezzo di servizio con targa VF , da uno specifico distintivo di riconoscimento formato da una placca ovale argentata riportante lo stemma della Repubblica in oro, la scritta Vigili del Fuoco su fondo rosso e il numero di matricola. In caso di dubbi e per ogni informazione sui Vigili del Fuoco è Possibile contattare il Comando dai recapiti telefonici o via mail disponibili nel sito web istituzionale".

Seguici sui nostri canali