Novaresi digitali in tema di salute: tutti sul web per sapere come stiamo

Alta la propensione degli abitanti di Novara all’utilizzo della rete e della tecnologia in campo sanitario.

Novaresi digitali in tema di salute: tutti sul web per sapere come stiamo
24 Settembre 2018 ore 14:56

Novaresi digitali: due su tre vanno a consultare internet per la propria salute o quella dei familiari.

Novaresi digitali: l’indagine

Negli ultimi 12 mesi, quasi due novaresi su tre (66%) hanno cercato sul web informazioni sulla propria salute o quella di un familiare.  È il dato che emerge dall’ultima ricerca dell’Osservatorio di Reale Mutua dedicato al welfare. Si è trattato di un’ampia indagine sulla propensione degli abitanti di Novara all’utilizzo della rete e della tecnologia in campo sanitario. E anche nella gestione del proprio benessere psicofisico.

Dottor Web

 Secondo il report, i novaresi si rivolgono al web in primo luogo per cercare informazioni e consigli di autodiagnosi e per capire come affrontare una determinata patologia (73%). Ma lo fanno anche per ottenere indicazioni sull’utilizzo di farmaci (42%), sulle misure da adottare per prevenire l’insorgere di determinate problematiche (27%). Infine,  sull’impiego di integratori alimentari nella propria dieta (15%). Vi è poi un 14% che pensa addirittura che, in futuro, blog, forum e siti Internet, spesso a cura di professionisti, potranno arrivare a sostituire in buona parte la figura del medico tradizionale.

A tutto digital

Ma, naturalmente, il discorso non si limita all’utilizzo dei motori di ricerca. Gli abitanti di Novara vedono infatti di buon occhio la sanità digitale e i vantaggi che può apportare.

Tra i servizi ritenuti più utili, la possibilità di prenotare esami e visite specialistiche online (64%), così come quella di consultare referti medici e altri documenti clinici direttamente dal proprio pc o smartphone (44%). Un’attenzione particolare viene riposta anche sulla telemedicina (28%), considerata un valido supporto soprattutto in caso di familiari non autosufficienti.

Il vantaggio maggiore? Per il 62% la comodità, intesa soprattutto come risparmio di tempo che risulta dal non dover fare code o doversi recare nella sede. A fronte di questo, tuttavia, i novaresi hanno individuato anche possibili svantaggi: il limite principale è l’esclusione degli utenti che non padroneggiano il digitale (52%), mentre il 12% lamenta l’assenza del contatto personale con professionisti e addetti in grado di dare istruzioni o risolvere problemi specifici.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità