Domani il recupero

Nuotatore disperso nel Lago D’Orta: individuato un corpo a 137 metri di profondità

Operazione complessa

Nuotatore disperso nel Lago D’Orta: individuato un corpo a 137 metri di profondità
Borgomanero, 12 Agosto 2020 ore 19:15

Le operazioni di ricerca e recupero della persona annegata nel lago d’Orta san Giulio il lunedi 10 agosto sono concluse.

Individuato un corpo

Le battute di ricerca, condotte con l’attrezzatura subacquea robotizzata da fondo,  hanno consentito l’individuazione, ieri pomeriggio, di un corpo alla profondità di 137 metri.  Sono in corso le operazioni propedeutiche al recupero del corpo che verosimilmente avverrà nella giornata di domani giovedi 13. L’obiettivo sarà quello di consentire all’attrezzatura subacquea di portare il corpo a profondità minore tale da permettere ai sommozzatori di poter condurre, manualmente ed in sicurezza, il corpo sino in superficie. L’operazione è delicata e complessa, attesa la profondità di rinvenimento, e sarà condotta  con i sommozzatori dei vigili del fuoco del nucleo di Milano, che continueranno ad operare sulla parte strumentale robotizzata,  e i sommozzatori VVF del nucleo di Torino che si immergeranno in acqua per il recupero manuale del corpo. Il Comando Vigili del fuoco di Novara, che coordina l’operazione, continuerà a fornire assistenza tecnica con una squadra e due natanti di supporto.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità