Nuovi donatori Avis, la storia continua

Nuovi donatori Avis, la storia continua
28 Marzo 2015 ore 02:17

OLEGGIO – “Tanti auguri Avis”. 65 candeline sulla torta dell’associazione che ha compiuto gli anni sabato 21 marzo, festeggiati poi l’indomani domenica 22 marzo con 58 presenze all’appuntamento per la calendarizzata donazione di sangue. Il primo “mattone” fu posato il 21 marzo 1950, su iniziativa del sindaco Mario Segatto, la seconda sezione della provincia di Novara. Tra i soci fondatori Antonio Viana e altri 13 pionieri che diedero il via a una delle più longeve realtà di volontariato socio-sanitario sul territorio.  Sabato 21 il gazebo in piazza con i volontari Avis che hanno presentato alla cittadinanza questa realtà; domenica, poi, porte aperte per la raccolta delle donazioni: si sono presentate come detto 58 persone, hanno donato in 36 di cui 3 per la prima volta. In 13 inoltre si sono presentati per la preselezione e, se gli esami daranno esito positivo, potranno donare dalla prossima data. Dati in crescita anche rispetto allo scorso anno: il 30 di marzo del 2014 infatti si sono presentati in 41, 36 donazioni con 3 prime donazioni. Domenica un nuovo slancio all’associazione è stato dato anche dalla presenza dei giocatori della squadra Rugby di Oleggio, un ‘iniziativa promossa dagli sportivi in unione per il volontariato locale. Il prossimo appuntamento per la sede oleggese è in programma per sabato 9 maggio; il calendario delle raccolte oleggesi, oltre che l’intero calendario di tutta la provincia, è visionabile su www.avisoleggio.it.
Silvia Biasio

OLEGGIO – “Tanti auguri Avis”. 65 candeline sulla torta dell’associazione che ha compiuto gli anni sabato 21 marzo, festeggiati poi l’indomani domenica 22 marzo con 58 presenze all’appuntamento per la calendarizzata donazione di sangue. Il primo “mattone” fu posato il 21 marzo 1950, su iniziativa del sindaco Mario Segatto, la seconda sezione della provincia di Novara. Tra i soci fondatori Antonio Viana e altri 13 pionieri che diedero il via a una delle più longeve realtà di volontariato socio-sanitario sul territorio.  Sabato 21 il gazebo in piazza con i volontari Avis che hanno presentato alla cittadinanza questa realtà; domenica, poi, porte aperte per la raccolta delle donazioni: si sono presentate come detto 58 persone, hanno donato in 36 di cui 3 per la prima volta. In 13 inoltre si sono presentati per la preselezione e, se gli esami daranno esito positivo, potranno donare dalla prossima data. Dati in crescita anche rispetto allo scorso anno: il 30 di marzo del 2014 infatti si sono presentati in 41, 36 donazioni con 3 prime donazioni. Domenica un nuovo slancio all’associazione è stato dato anche dalla presenza dei giocatori della squadra Rugby di Oleggio, un ‘iniziativa promossa dagli sportivi in unione per il volontariato locale. Il prossimo appuntamento per la sede oleggese è in programma per sabato 9 maggio; il calendario delle raccolte oleggesi, oltre che l’intero calendario di tutta la provincia, è visionabile su www.avisoleggio.it.
Silvia Biasio

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei