Novità

Nuovi marescialli operativi nel novarese: due sono donne

Una componente femminile particolarmente qualificata che sarà utilissima anche per l’espletamento di tutte le attività di indagine connesse ai reati da “codice rosso”.

Nuovi marescialli operativi nel novarese: due sono donne
Novara, 06 Agosto 2020 ore 06:31

Sono operativi da qualche giorno cinque marescialli che il Comando Legione Carabinieri “Piemonte e della Valle d’Aosta” ha destinato a ricoprire il delicato e fondamentale ruolo di responsabilità presso cinque delle dieci stazioni dipendenti dalla Compagnia del capoluogo.

I militari

Si tratta del 25enne sassarese Alessandro Peano (Stazione CC di Biandrate); del 24enne, di origini campane, Angelo Miretto (Stazione CC di Fara Novarese); del 23enne Raffaele Grasso, siciliano (Stazione CC di Momo).
Tutti i marescialli dopo aver frequentato i tre anni di corso, durante il quale hanno anche operato alle dipendenze di varie Stazioni Carabinieri per l’emergenza coronavirus, hanno conseguito la laurea in scienze giuridiche della sicurezza.

Due marescialli donna a Novara e Oleggio

Alla Stazione Carabinieri di Novara, diretta dal Luogotenente C.S. Mario Petralia, è operativa la 26enne Eleonora Fega, di origini laziali. Maturità scientifica e laurea in scienze giuridiche della sicurezza, lFega è Maresciallo Ordinario ed ha già maturato esperienza professionale alle dipendenze di una Stazione in provincia di Biella.

Alla Stazione Carabinieri di Oleggio, diretta dal Maresciallo Maggiore Alessandro Piacenti, sta operando la 28enne Giuliana Tuzza, siciliana, titolare di due lauree, una in scienze giuridiche della sicurezza ed una in biologia, proveniente dalla Scuola Marescialli di Firenze.
Una componente femminile particolarmente qualificata che sarà utilissima anche per l’espletamento di tutte le attività di indagine connesse ai reati da “codice rosso”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità