Cronaca

Oggi il Safer internet day contro il cyberbullismo

Un tema molto sentito anche a Novara dopo la tragica vicenda di Carolina Picchio

Oggi il Safer internet day contro il cyberbullismo
Cronaca Novara, 07 Febbraio 2017 ore 10:43

Un tema molto sentito anche a Novara dopo la tragica vicenda di Carolina Picchio

"Be the change: unite for a better internet” è lo slogan scelto per l’edizione del 2017 del Safer internet day, che si celebra dal 2004 su iniziativa dell'Unione Europea. Un momento finalizzato a far riflettere i ragazzi non solo sull’uso consapevole della Rete, ma sul ruolo attivo e responsabile di ciascuno nella realizzazione di internet come luogo positivo e sicuro. Secondo una ricerca commissionata dal Miur (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca) e realizzata dall'Università di Firenze e Skuola.net, il portale dedicato ai più giovani che da anni ha un focus proprio su queste tematiche, il 19% dei teenager dice di essere connesso tra le 5 e le 10 ore al giorno e quasi 1 su 5 di non poter fare a meno di Internet.

Un tema molto sentito anche a Novara dopo la tragica vicenda di Carolina Picchio, che per prima ha squarciato il velo sui rischi che corrono i minori sui social network. Fenomeno su cui è necessario fare prevenzione, in favore dell'uso consapevole della rete da parte dei ragazzi, al centro della proposta di legge a prevenzione e contrasto del cyberbullismo, presentata dalla senatrice novarese Elena Ferrara, ex insegnante di Carolina. Il disegno di legge è stato approvato in seconda lettura al Senato, nei giorni scorsi e attende l'ultimo passaggio alla Camera per diventare legge a tutti gli effetti.