Lutto

Oleggio addio ad Anna Leonardi: “Ha sempre sorriso alla vita”

Storica collaboratrice parrocchiale,

Oleggio addio ad Anna Leonardi: “Ha sempre sorriso alla vita”
Ovest Ticino, 23 Aprile 2020 ore 08:35

Si è spenta la storica collaboratrice parrocchiale, ex presidente dell’oratorio, catechista e volontaria dell’Azione cattolica.

Oleggio addio ad Anna Leonardi

Se ne è andata in punta di piedi, silenziosamente, lasciando in eredità a quanti l’avevano incontrata sul proprio cammino una testimonianza di  fede, spirito di servizio e grande operosità. Si è spenta a 87 anni Anna Leonardi, storica collaboratrice della Parrocchia dei Santi Pietro e Paolo e dell’oratorio, di cui era stata anche presidente, nonché catechista, e volontaria attiva dell’Azione Cattolica. Una vita al servizio del prossimo, con un occhio speciale rivolto sempre ai giovani, seguiti con amorevole cura e con quell’inconfondibile sorriso che in tanti a Oleggio ricordano. Anche nell’ultimo breve periodo, meno di un anno, trascorso alla Casa di Riposo Pariani di Oleggio, ha fatto in tempo a lasciare un segno della sua presenza: «Il suo sorriso dolcissimo diceva tutto di lei e dei suo carattere mite e pacifico – fanno sapere dalla struttura – partecipava alle attività, era sempre positiva e amava conciliare i piccoli dissidi che si creavano e trovare il buono in ogni situazione».

I ricordi

E un ricordo speciale arriva da una degli ex “ragazzi dell’oratorio” che Anna Leonardi aveva visto crescere: Rosa Massara, che a sua volta poi anni dopo è diventata presidente della Casa della gioventù e che con Leonardi era sempre rimasta in contatto, anche nell’ultimo periodo di permanenza al Pariani. «Ricordando un’amica fraterna come è stata Anna, che si è incamminata verso la Casa del Padre proprio il Venerdì Santo – scrive Massara – vengono in mente tanti ricordi di esperienze vissute insieme in oratorio, con i gruppi di catechismo, con i campi estivi e le estate ragazzi, ma soprattutto il ricordo si sposta su qualche frase del Vangelo che lei nella sua vita operosa, ha incarnato. “Beati i miti” forse è quella che la ritrae meglio, una mitezza che permette l’incontro con l’altro, un amore disinteressato che diventa servizio, ascolto, perdono, preghiera. Per tutti noi giovani di ieri, Anna è sempre stata una sicurezza: in ogni occasione della nostra intensa vita parrocchiale, in ogni liturgia, la cercavi con lo sguardo e lei era presente! Il suo sorriso accogliente era sempre pronto, sapeva ascoltare e dare testimonianza cristiana in ogni occasione. Da lei ho imparato quanto sia vera e sempre attuale soprattutto oggi che la distanza tra le generazioni aumenta, una frase di don Bosco che ho trovato dipinta sul muro di un oratorio: “l’educazione è cosa del cuore”. Solo se si ragiona con il cuore infatti non si contano le ore spese per gli altri, anche se non sono visibili i frutti del tuo impegno. E lei ha da sempre seguito gli adulti di Azione Cattolica, affinché i laici formati nella fede potessero essere il motore della Chiesa e presenza cristiana nella vita civile, così come si è impegnata a fondo nell’Azione cattolica ragazzi e nel catechismo, un servizio svolto da sempre con gioia, con competenza, con la voglia sempre di aggiornarsi, per portare l’annuncio del Vangelo alle nuove generazioni».
«Ha sempre sorriso alla vita – conclude Massara – anche ora nella Casa di Riposo Pariani, mi diceva: “Mi trovo bene, mi devo abituare alle regole, ritrovo tante persone che conosco, è un po’ come in oratorio quando c’è un po’ di confusione, non corriamo ma facciamo tante cose”. Mi ha insegnato a trovare la bellezza della vita in ogni stagione!».
Anna Leonardi lascia la nipote Barbara con Simone, Erik, Iris e Thomas e la cognata Ivana. Come per tutti in questo periodo, la funzione funebre è stata sostituita da una benedizione in forma privata nella giornata di martedì 14 aprile al cimitero di Oleggio.
Anna Carluccio
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei