Menu
Cerca
Solidarietà

Oltre 16mila euro raccolti per Natale per i centri di Anffas Borgomanero

A Borgomanero la generosità del territorio per i centri diurni dell'Anffas.

Oltre 16mila euro raccolti per Natale per i centri di Anffas Borgomanero
Cronaca Borgomanero, 11 Febbraio 2021 ore 09:43

La campagna di raccolta fondi natalizia organizzata da Anffas Borgomanero è stata un successo: il sostegno per le attività dei centri diurni.

Oltre 16mila euro per i centri di Anffas Borgomanero raccolti a Natale

E’ stato a ben 16.370 euro che si è chiusa la raccolta fondi realizzata per Natale dalla sezione borgomanerese dell’Anffas, grazie alla vendita dei prodotti dei mastri cioccolatieri di Oleggio che hanno concorso per la produzione della linea «Che PaCiocco». La campagna «Natale in famiglia», lanciata in occasione del Natale 2020, segnato - come ogni altra cosa da quasi un anno ormai - dalla pandemia, aveva l’obiettivo di raccogliere risorse per sostenere i centri diurni dell’associazione sul territorio, le cui attività sono state ostacolate dal rischio di contagio da Coronavirus. La pandemia ha infatti invertito il rapporto tra l’associazione e le famiglie dei ragazzi disabili, seguiti dai volontari: se prima erano loro che frequentavano i centri diurni, con l’impossibilità di riunirsi è stata l’associazione a entrare nelle case degli utenti assieme alle loro famiglie, proseguendo a distanza il percorso educativo. La raccolta fondi è servita per implementare queste attività e per la riapertura dei centri. «Una cifra davvero importante – commenta la direttrice di Anffas onlus Borgomanero Laura Lazzarotto – che, soprattutto, testimonia la volontà di tanti di partecipare, di sostenere la riapertura e la riorganizzazione dei nostri Centri Diurni in sicurezza e l’attività didattica con laboratori multimediali a distanza indirizzata ai nostri utenti; fondamentale in questo momento storico. Vogliamo ringraziare con tutto il cuore di questo vero e proprio abbraccio collettivo che, (seppur a distanza), ci stimola a proseguire, a non arrenderci e a guardare al nuovo anno con fiducia e con una rinnovata forza». «La generosità di tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa - continuano dall’associazione - sta consentendo di realizzare laboratori a distanza per le persone con disabilità, costrette ancora a casa, attivare il sostegno didattico settimanale per chi ne ha necessità, acquistare tablet e smartphone che rendano possibile l’interazione tra operatori e utenti, acquistare dispositivi di protezione anti Covid per utenti, operatori e per tutto il personale e noleggiare mezzi di trasporto per consentire l'arrivo ai Centri di piccoli gruppi in sicurezza. Il prossimo 24 febbraio - concludono dal direttivo - è fissata anche l'estrazione del personal computer messo in palio dal concorso abbinato alla Campagna #NataleInFamiglia 2020. Tutte le informazioni sul sito www.anffasborgomanero.it».