Cronaca
Vinto dal male

Omegna muore il neo sindaco Alberto Soressi

Aveva 65 anni.

Omegna muore il neo sindaco Alberto Soressi
Cronaca VCO, 26 Luglio 2022 ore 11:15

E' mancato nella notte il sindaco di Omegna Alberto Soressi, 65 anni. Era stato appena eletto a primo cittadino e non aveva prestato ancora il giuramento proprio per l'aggravarsi delle sue condizioni di salute.

Addio ad Alberto Soressi

"Purtroppo questa notte ci ha lasciato Alberto Soressi, Sindaco della città di Omegna. Tutte e tutti noi democratici lo abbiamo conosciuto come una persona capace, competente, apprezzata e stimata da tutti i cittadini di Omegna e del VCO. Un uomo buono, gentile, una persona che sapeva creare ponti e che si è fatta voler bene da tutti coloro che l'hanno conosciuto. Un abbraccio alla sua famiglia e alla comunità del Partito Democratico di Omegna: vi siamo vicini in questo momento di grande dolore" così Alice De Ambrogi, segretaria Provinciale Pd.

Gianni Desanti, consigliere comunale: "Alberto Soressi, Sindaco di Omegna, ci ha lasciato questa notte per l'aggravarsi della sua malattia. La drammaticità della situazione ci era nota fin dalla sua impossibilità a partecipare al Consiglio Comunale di insediamento ma abbiamo voluto tenerla riservata per rispetto nei suoi confronti e verso i suoi familiari. Ieri sera, nella settimanale riunione di maggioranza, avevamo percepito il precipitare della situazione. Abbiamo convenuto che questi mesi di intensa collaborazione con Alberto siano stati da parte sua un estremo atto di generosità nei confronti nostri e della città. Omegna ti ricorderà proprio per questo. Ciao Alberto, riposa in pace!".

Soressi era anche dirigente scolastico: "La comunità scolastica bonfantiniana piange oggi la prematura scomparsa del prof. Alberto Soressi, per diversi anni docente di agraria presso il nostro Istituto, ora Dirigente Scolastico e neoeletto sindaco di Omegna, la sua città. Un docente impegnato, sempre attento alle esigenze dei più deboli, attivo professionalmente e umanamente sul nostro territorio".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter