Agorà

Operatori Rai al Sesia: il fiume balneabile a metà diventa un caso nazional

Per un cavillo dalla sponda novarese non ci si può tuffare

Operatori Rai al Sesia: il fiume balneabile a metà diventa un caso nazional
10 Agosto 2020 ore 08:38

Operatori Rai al Sesia: il fiume balneabile a metà diventa un caso nazionale. Intervistati i sindaci coinvolti in una situazione assurda: il servizio in onda su Agorà. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it

Operatori Rai al Sesia: il fiume balneabile a metà diventa un caso nazionale

Nella giornata di ieri, domenica 9 agosto, una troupe di Rai Tre era lungo il Sesia per un servizio dedicato a un caso che ormai sta diventando una barzelletta nazionale: il fiume balneabile solo a metà. Come è noto, infatti, per un capriccio della burocrazia, sulla sponda novarese vige il divieto di balneazione, mentre su quella vercellese, di fronte, si può entrare. Ieri gli operatori hanno intervistato anche il sindaco di Gattinara e quello di Romagnano, Alessandro Carini. Il servizio andrà in onda su Agorà.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità