Ordinanza del prefetto: divieto di alcol allo stadio

Ordinanza del prefetto: divieto di alcol allo stadio
Cronaca 04 Settembre 2015 ore 17:03

NOVARA –  Torna anche per questo nuovo anno calcistico l’ordinanza che vieta temporaneamente la somministrazione e la vendita di bevande alcoliche in occasione delle partite del Novara Calcio, in programma allo stadio Silvio Piola. Un’ordinanza che, emessa dal prefetto Francesco Paolo Castaldo, sarà in vigore sino al 30 giugno 2016, ossia sino alla conclusione della stagione calcistica 2015/2016.L'obiettivo è quello di garantire maggiore sicurezza dentro e fuori dallo stadio. Il decreto non consente durante tutti gli incontri di calcio valevoli per il campionato di calcio di Serie B e di tutte le altre partite che si svolgeranno al Piola fino al 30 giugno, di introdurre, somministrare e vendere (ad eccezione dell'area Hospitality della Tribuna Vip, esclusivamente per la somministrazione gratuita a scopo di ospitalità), bevande alcoliche di qualsiasi gradazione, oltre a bibite contenute in lattine, bottiglie di vetro, plastica o tetrapack. La somministrazione di bevande analcoliche sarà concessa soltanto in bicchieri di carta o di plastica leggera.Il divieto non riguarda solo lo stadio, ma anche le aree che si trovano nell’immediata adiacenza, tra cui via Patti e le aree destinate a parcheggio di piazzale Mornese e piazzale Meneghetti, a partire dalle quattro ore prima della partita e fino a due ore dopo la conclusione del match.A partire dalle due ore prima dell'incontro, e fino a un'ora dopo, sono invece vietate la vendita e la somministrazione di alcolici superiori a 5 gradi, e di qualsiasi altra bevanda contenuta in lattine, bottiglie di vetro o plastica e involucri di cartone (le bevande non alcoliche dovranno essere, quindi, commercializzate in bicchieri di carta o plastica leggera). Il divieto riguarda tutti gli esercizi in forma fissa e ambulante e i circoli privati che si trovano nelle seguenti vie: corso Vercelli, dall'incrocio con viale Giulio Cesare all'incrocio con via Ancona; via Galileo Galilei; viale Kennedy; via Ancona; via Perugia; piazza Martin Luther King; via Trento; via Marzabotto; via Padova; via Verona; via Venezia; via Firenze; via Scagliosi; via Fucini; via Lagrange; via Righi; via Newton; via Vico; via Galvani; viale Giovanni XXIII; via Bolzano.Il divieto non riguarda i i ristoranti, che potranno effettuare la somministrazione delle bevande soltanto al tavolo.In particolari casi, in relazione al livello di rischio della manifestazione in calendario e per motivate esigenze di ordine e sicurezza pubblica, su proposta del Questore di Novara, sarà presa in considerazione l’ipotesi di estendere i divieti appena elencati anche ad altre aree limitrofe, non previste al momento nell’ordinanza e agli esercizi commerciali qui presenti.mo.c.

NOVARA –  Torna anche per questo nuovo anno calcistico l’ordinanza che vieta temporaneamente la somministrazione e la vendita di bevande alcoliche in occasione delle partite del Novara Calcio, in programma allo stadio Silvio Piola. Un’ordinanza che, emessa dal prefetto Francesco Paolo Castaldo, sarà in vigore sino al 30 giugno 2016, ossia sino alla conclusione della stagione calcistica 2015/2016.L'obiettivo è quello di garantire maggiore sicurezza dentro e fuori dallo stadio. Il decreto non consente durante tutti gli incontri di calcio valevoli per il campionato di calcio di Serie B e di tutte le altre partite che si svolgeranno al Piola fino al 30 giugno, di introdurre, somministrare e vendere (ad eccezione dell'area Hospitality della Tribuna Vip, esclusivamente per la somministrazione gratuita a scopo di ospitalità), bevande alcoliche di qualsiasi gradazione, oltre a bibite contenute in lattine, bottiglie di vetro, plastica o tetrapack. La somministrazione di bevande analcoliche sarà concessa soltanto in bicchieri di carta o di plastica leggera.Il divieto non riguarda solo lo stadio, ma anche le aree che si trovano nell’immediata adiacenza, tra cui via Patti e le aree destinate a parcheggio di piazzale Mornese e piazzale Meneghetti, a partire dalle quattro ore prima della partita e fino a due ore dopo la conclusione del match.A partire dalle due ore prima dell'incontro, e fino a un'ora dopo, sono invece vietate la vendita e la somministrazione di alcolici superiori a 5 gradi, e di qualsiasi altra bevanda contenuta in lattine, bottiglie di vetro o plastica e involucri di cartone (le bevande non alcoliche dovranno essere, quindi, commercializzate in bicchieri di carta o plastica leggera). Il divieto riguarda tutti gli esercizi in forma fissa e ambulante e i circoli privati che si trovano nelle seguenti vie: corso Vercelli, dall'incrocio con viale Giulio Cesare all'incrocio con via Ancona; via Galileo Galilei; viale Kennedy; via Ancona; via Perugia; piazza Martin Luther King; via Trento; via Marzabotto; via Padova; via Verona; via Venezia; via Firenze; via Scagliosi; via Fucini; via Lagrange; via Righi; via Newton; via Vico; via Galvani; viale Giovanni XXIII; via Bolzano.Il divieto non riguarda i i ristoranti, che potranno effettuare la somministrazione delle bevande soltanto al tavolo.In particolari casi, in relazione al livello di rischio della manifestazione in calendario e per motivate esigenze di ordine e sicurezza pubblica, su proposta del Questore di Novara, sarà presa in considerazione l’ipotesi di estendere i divieti appena elencati anche ad altre aree limitrofe, non previste al momento nell’ordinanza e agli esercizi commerciali qui presenti.

mo.c.