Orta: finisce contro il guardrail, centauro in ospedale

Orta: finisce contro il guardrail, centauro in ospedale
Cronaca 25 Agosto 2015 ore 10:36

ARONA – Un 23enne residente a Busto Arsizio è rimasto ferito in un incidente stradale avvenuto a Orta domenica pomeriggio 23 agosto, precisamente nella frazione di Imolo. 

Il giovane, per cause in fase di ricostruzione da parte della Polizia stradale di Borgomanero, ha perso il controllo della sua moto Ducati, finendo contro il guardrail. E’ stato condotto all’ospedale di Borgomanero, dove è stato trattenuto in osservazione. Non è in pericolo di vita.

Sempre domenica, altro incidente, in questo caso ad Arona, in via Monte Pasubio. La dinamica è al vaglio sempre della Polizia stradale di Borgomanero. L’incidente intorno alle 11,30. In questo caso sono entrate in collisione due autovetture: è rimasta ferita lievemente una 70nne di Arona. Soccorsa da un’ambulanza del 118, è stata portata al nosocomio Santissima Trinità. Sulla vettura, una Innocenti, c’era anche il marito, che era alla guida. Sull’altra auto, una Focus, un 44enne marocchino, residente anche lui nella cittadina aronese.

mo.c.


ARONA – Un 23enne residente a Busto Arsizio è rimasto ferito in un incidente stradale avvenuto a Orta domenica pomeriggio 23 agosto, precisamente nella frazione di Imolo. 

Il giovane, per cause in fase di ricostruzione da parte della Polizia stradale di Borgomanero, ha perso il controllo della sua moto Ducati, finendo contro il guardrail. E’ stato condotto all’ospedale di Borgomanero, dove è stato trattenuto in osservazione. Non è in pericolo di vita.

Sempre domenica, altro incidente, in questo caso ad Arona, in via Monte Pasubio. La dinamica è al vaglio sempre della Polizia stradale di Borgomanero. L’incidente intorno alle 11,30. In questo caso sono entrate in collisione due autovetture: è rimasta ferita lievemente una 70nne di Arona. Soccorsa da un’ambulanza del 118, è stata portata al nosocomio Santissima Trinità. Sulla vettura, una Innocenti, c’era anche il marito, che era alla guida. Sull’altra auto, una Focus, un 44enne marocchino, residente anche lui nella cittadina aronese.

mo.c.