Cronaca

Palpeggia una donna, condannato a 14 mesi

Palpeggia una donna, condannato a 14 mesi
Cronaca 09 Novembre 2016 ore 04:15

NOVARA, Era successo tutto in un ristorante della Bassa Valsesia dove si stava celebrando la Festa della Donna, l’8 marzo di tre anni fa. Un 57enne residente nel Borgomanerese, stando ad alcuni testimoni, avrebbe palpeggiato una donna, che poco prima aveva invitato al tavolo a parlare. Il tutto mentre questa si stava alzando dalla sedia. A denunciare i fatti, una donna del Vercellese.

Un episodio, una molestia, che ha visto l’uomo, U.G., che dall’inizio ha rigettato tutti gli addebiti, finire alla sbarra in Tribunale a Novara, difeso dall’avvocato Luigi Bruno. Martedì mattina è stato condannato a un anno e due mesi. Il pm alla penultima udienza aveva chiesto un anno e 8 mesi. Stabilito anche un risarcimento di 5 mila euro per la donna, parte civile con l’avvocato Roberta Ferloni.

mo.c.

NOVARA, Era successo tutto in un ristorante della Bassa Valsesia dove si stava celebrando la Festa della Donna, l’8 marzo di tre anni fa. Un 57enne residente nel Borgomanerese, stando ad alcuni testimoni, avrebbe palpeggiato una donna, che poco prima aveva invitato al tavolo a parlare. Il tutto mentre questa si stava alzando dalla sedia. A denunciare i fatti, una donna del Vercellese.

Un episodio, una molestia, che ha visto l’uomo, U.G., che dall’inizio ha rigettato tutti gli addebiti, finire alla sbarra in Tribunale a Novara, difeso dall’avvocato Luigi Bruno. Martedì mattina è stato condannato a un anno e due mesi. Il pm alla penultima udienza aveva chiesto un anno e 8 mesi. Stabilito anche un risarcimento di 5 mila euro per la donna, parte civile con l’avvocato Roberta Ferloni.

mo.c.

Seguici sui nostri canali