Cronaca

Per l’accusa aggredirono in una rissa altre due persone: dal carcere ai domiciliari

Per l’accusa aggredirono in una rissa altre due persone: dal carcere ai domiciliari
Cronaca 25 Gennaio 2016 ore 02:44

NOVARA - Il gup ha ritenuto attenuate le esigenze cautelari per i due imputati e così, accogliendo l’istanza dei rispettivi difensori (richiesta che aveva avuto anche il parere favorevole del pm), ha messo agli arresti domiciliari Albert Sulo, 50enne albanese, e Antonio Minerva, novarese di 42 anni (sinora in carcere). Sono i due uomini che la Squadra Mobile di Novara aveva arrestato la scorsa estate a seguito di una rissa con il ferimento di due persone, una in maniera grave (ha riportato danni permanenti al volto), al bar Chantilly di corso Vercelli, a Novara. Il fatto si era registrato il 16 maggio.

I due sono usciti dal carcere sabato e, in attesa della lettura della sentenza, prevista per venerdì 29 gennaio (il processo è con rito abbreviato), si trovano ai domiciliari nelle rispettive abitazioni.

mo.c.

 

Per saperne di più leggi il Corriere di Novara in edicola lunedì 25 gennaio


NOVARA - Il gup ha ritenuto attenuate le esigenze cautelari per i due imputati e così, accogliendo l’istanza dei rispettivi difensori (richiesta che aveva avuto anche il parere favorevole del pm), ha messo agli arresti domiciliari Albert Sulo, 50enne albanese, e Antonio Minerva, novarese di 42 anni (sinora in carcere). Sono i due uomini che la Squadra Mobile di Novara aveva arrestato la scorsa estate a seguito di una rissa con il ferimento di due persone, una in maniera grave (ha riportato danni permanenti al volto), al bar Chantilly di corso Vercelli, a Novara. Il fatto si era registrato il 16 maggio.

I due sono usciti dal carcere sabato e, in attesa della lettura della sentenza, prevista per venerdì 29 gennaio (il processo è con rito abbreviato), si trovano ai domiciliari nelle rispettive abitazioni.

mo.c.

 

Per saperne di più leggi il Corriere di Novara in edicola lunedì 25 gennaio


Seguici sui nostri canali