Covid 19

Piscina comunale di Trecate: la Cooperativa rinuncia alla gestione

A causa delle mutate condizioni di mercato

Piscina comunale di Trecate: la Cooperativa rinuncia alla gestione
Ovest Ticino, 27 Giugno 2020 ore 06:08

«Abbiamo dovuto prendere atto della rinuncia di Co.T.I.E.F. – Cooperativa Trecatese Insegnanti Educazione Fisica ar.l. alla riassegnazione triennale della gestione degli impianti natatori comunali siti in piazzale Antonini motivata, all’inizio del mese di giugno, con le mutate condizioni di mercato verificatesi a causa dell’emergenza Covid-19»: così il Sindaco Federico Binatti ha aperto la conferenza stampa svoltasi mercoledì 24 giugno in Sala di Rappresentanza.

Piscina comunale

Il primo cittadino ha continuato dicendo che la cooperativa si rendeva disponibile a gestire gli impianti nel periodo estivocorrispondendo al Comune una percentuale, da definire, sugli incassi degli ingressi giornalieri. Considerato che non è mai stato stipulato il contratto, che i canoni dovuti di gennaio e febbraio non sono mai stati versati e che le nuove condizioni non possono essere sostenute dal Comune, la Giunta non ha avuto alternativa se non procedere alla revoca della riassegnazione.

Una situazione che rischiava di mettere a rischio l’apertura della piscina, così attesa sia dai trecatesi sia dai cittadini dei Comuni limitrofi i cui impianti rimarranno chiusi a causa del Covid: «Ringrazio gli uffici comunali competenti che hanno lavorato anche durante il fine settimana per poter uscire nel più breve tempo possibile con un avviso pubblico per la ricerca di un nuovo gestore della piscina comunale – ha dichiarato Binatti – Il nostro intento è offrire ai cittadini la possibilità di praticare attività sportiva e godere di momenti di svago e ricreativi dal momento che la crisi economica e lavorativa causata dal lock down influirà seriamente sulla possibilità delle famiglie di andare in ferie».

Avviso pubblico

Le risposte all’avviso pubblico “Manifestazione d’interesse per l’affidamento in concessione degli impianti natatori comunali” dovranno pervenire entro martedì 30 giugno alle ore 12.00: «Si tratta di una concessione ponte per un periodo limitato (6 luglio 2020 – 31 maggio 2021), con canone a base d’asta pari a 7.000 Euro più IVA, in modo da garantire l’apertura estiva e l’organizzazione di corsi per bambini, ragazzi e adulti – ha concluso il Sindaco – Intendo sottolineare che vogliamo tutelare i dipendenti di Co.T.I.E.F. che verranno riassorbiti dal nuovo gestore e tutti coloro che hanno pagato un abbonamento a gennaio e febbraio che non andrà perso».

La piscina di Trecate comprende la parte al coperto consistente in due vasche, due piscine scoperte di cui una comprensiva di scivoli e giochi, una vasta area verde anche attrezzata per il gioco, il chiosco bar e i fabbricati per gli uffici, gli spogliatoi, i servizi igienici: «La nostra piscina è sicuramente una delle più grosse dell’Ovest Ticino e attira sicuramente cittadini sia da Trecate sia dai Comuni limitrofi – ha sottolineato il consigliere incaricato allo Sport Giovanni Varone – Per concludere intendo comunque ringraziare la cooperativa Co.T.I.E.F.  per tutto quello che ha fatto in questi anni di gestione a favore della promozione del nuoto soprattutto nei confronti di bambini e ragazzi».

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità