Cronaca

Polizia stradale Novara: cambia il comandante

Polizia stradale Novara: cambia il comandante
Cronaca 06 Gennaio 2018 ore 09:54

Polizia stradale di Novara: dopo 13 anni se ne va la comandante Luciana Giorgi. Prenderà servizio a Cuneo.

Polizia stradale i dettagli

Lunedì 8 gennaio ci sarà l’avvicendamento alla guida della Sezione di Polizia Stradale di Novara. Tra Luciana Giorgi e Franco Fabbri, proveniente dalla sezione di Cuneo. Dopo 13 anni, all’interno di un più ampio riordino sia regionale che nazionale, Giorgi tornerà in Lombardia andando a dirigere la sezione di Pavia.

Lascia però la provincia di Novara di cui ha da sempre apprezzato i laghi ed i monti, gusti e sapori, legandovi le emozioni ed i ricordi del primo comando. Sotto la sua guida le Sezione di Novara ha, in questi anni, ampliato il proprio organico e le proprie competenze. Acquisendo la nuova Sottosezione Autostradale di Novara Est. Ha portato a termine importanti indagini di polizia giudiziaria. Tra le ultime possiamo ricordare l’indagini sulla Tangentopoli Novarese, Maifredi, Nemesi ed altre, anche più delicate, di cui diverse hanno già emesso condanne importanti.

La Sezione di Novara, sotto la sua guida, è anche stata impegnata nella formazione scolastica all’ educazione stradale con i Progetti Icaro e Ti Muovi, ed ambiente sperimentale per apparecchiature speciali come il Drug test e il Top Crash. Ha inoltre dovuto affrontare la dolorosa perdita di un agente, vittima del dovere. E' doveroso un caro ricordo all’agente scelto Nicola Scafidi.

Il saluto

“Nel lasciare l’incarico di Dirigente della Sezione di Novara è mio desiderio rivolgere un caro saluto di commiato a tutto il personale che opera in questa provincia.
Un particolare ringraziamento va ai comandanti dei reparti minori per l’impegno mostrato, nonché alle unità operative distaccate che hanno la lavorato con lealtà e professionalità anteponendo sempre il bene comune e dell’amministrazione alla ricerca di facili particolarismi.
Ora parto nella consapevolezza di aver migliorato insieme alle mie donne ed ai miei uomini i risultati, già positivi, della Sezione Polstrada di Novara.”