Nel periodo estivo

Poste italiane spedisce le valige per le vacanze nelle mete prescelte

Un servizio attivato direttamente da pc.

Poste italiane spedisce le valige per le vacanze nelle mete prescelte
Novara, 04 Agosto 2020 ore 06:10

Poste Italiane spedisce i bagagli per la vacanza dei novaresi direttamente a destinazione. Il servizio permette di spedire le valigie nella località prescelta direttamente dal proprio PC o smartphone, con ritiro a domicilio oppure presso un ufficio postale abilitato.

Poste Italiane: servizio di spedizione bagagli per i torinesi

Il servizio permette di spedire le valigie nella località di destinazione direttamente dal proprio PC o smartphone, con ritiro a domicilio oppure presso un ufficio postale abilitato. Da oggi anche i cittadini di Novara e provincia possono andare in vacanza liberi dal peso dei bagagli con Poste Delivery Web. Il servizio di Poste Italiane permette di spedire le proprie valige comodamente dal PC o dallo smartphone, in Italia senza più la paura di eccedere il peso consentito per l’imbarco di un bagaglio oppure di perdere gli acquisti fatti in vacanza perché non entrano in valigia.

Attivare Poste Delivery Web è molto facile da usare e bastano pochi click. È sufficiente collegarsi al sito https://postedeliveryweb.poste.it e acquistare on line una o più spedizioni: Poste Italiane eseguirà il ritiro gratuito direttamente all’indirizzo indicato ed effettuerà la consegna all’indirizzo specificato dal cliente. È possibile scegliere il ritiro a domicilio senza costi aggiuntivi oppure effettuare la spedizione da uno degli uffici postali abilitati della provincia di Torino. Il bagaglio può essere fatto recapitare anche in Fermoposta presso gli uffici postali abilitati. È possibile anche monitorare lo stato della spedizione, dalla partenza fino all’arrivo a destinazione, chiedendo gratuitamente di essere aggiornato o di aggiornare il destinatario sullo stato dell’invio con e-mail o sms.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità