Cronaca

Preghiera con il vescovo per il saluto all’agente Scafidi

Preghiera con il vescovo per il saluto all’agente Scafidi
Cronaca 29 Settembre 2016 ore 20:47

NOVARA, “Oggi ricordiamo un giovane strappato alla vita in maniera inspiegabile. Un ragazzo che stava costruendo una famiglia. Non è naturale vedere un figlio che muore prima di un genitore. Alla sua famiglia dico di portarlo sempre nel cuore. Ai suoi colleghi, per cui Nicola era un fratello, esprimo vicinanza”.Sono le parole del vescovo di Novara, monsignor Franco Giulio Brambilla, che oggi pomeriggio, giovedì 29 settembre, ha presieduto la celebrazione liturgica in ricordo dell’agente della Polstrada di Novara Est deceduto martedì in un incidente sull’A4. Il momento di preghiera si è svolto alla caserma di Novara Est (foto Martignoni), alla presenza di famigliari, amici e colleghi. Stamani la camera ardente in ospedale. Il feretro partirà poi alla volta di Palermo, dove si svolgeranno i funerali. Erano presenti le massime autorità civili e i massimi rappresentanti delle Forze dell’Ordine.mo.c.

NOVARA, “Oggi ricordiamo un giovane strappato alla vita in maniera inspiegabile. Un ragazzo che stava costruendo una famiglia. Non è naturale vedere un figlio che muore prima di un genitore. Alla sua famiglia dico di portarlo sempre nel cuore. Ai suoi colleghi, per cui Nicola era un fratello, esprimo vicinanza”.Sono le parole del vescovo di Novara, monsignor Franco Giulio Brambilla, che oggi pomeriggio, giovedì 29 settembre, ha presieduto la celebrazione liturgica in ricordo dell’agente della Polstrada di Novara Est deceduto martedì in un incidente sull’A4. Il momento di preghiera si è svolto alla caserma di Novara Est (foto Martignoni), alla presenza di famigliari, amici e colleghi. Stamani la camera ardente in ospedale. Il feretro partirà poi alla volta di Palermo, dove si svolgeranno i funerali. Erano presenti le massime autorità civili e i massimi rappresentanti delle Forze dell’Ordine.mo.c.

Seguici sui nostri canali