In canavese

Pretendeva 100 euro al giorno dalla madre, al suo rifiuto calci e minacce col coltello

Escalation di violenza da luglio.

Pretendeva 100 euro al giorno dalla madre, al suo rifiuto calci e minacce col coltello
13 Ottobre 2020 ore 06:24

Un vicenda drammatica a Forno Canavese: i militari della Stazione di Barbania hanno arrestato un italiano di 23 anni per maltrattamenti. Lo riportano i colleghi di primatorino.it

Picchia la madre per la droga

Al culmine di un litigio con la madre, che gli aveva negato la somma di 70 euro per l’acquisto di droga, il giovane l’ha minacciata con un coltello e l’ha colpita con diversi calci. È dovuto intervenire il fratello per sedare la lite e chiamare il 112. La vittima ha dichiarato ai carabinieri intervenuti sul posto che le liti e le minacce sono iniziate nel mese di luglio di quest’anno perché il figlio pretendeva la consegna giornaliera di 70/100 euro per l’acquisto dello stupefacente. La donna è stata soccorsa e accompagnata all’Ospedale di Cirié dove è stata medicata.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità