Proiettile da guerra venduto on line, all’appuntamento si presentano i carabinieri

All'appuntamento con i due ragazzi di Settimo si sono presentati i militari dell'Arma di Settimo Torinese.

Proiettile da guerra venduto on line, all’appuntamento si presentano i carabinieri
22 Novembre 2018 ore 08:02

Brutta avventura per due ragazzi di Settimo che avevano deciso di vendere un proiettile da guerra on line.

Proiettile da guerra venduto on line

Probabilmente non sapevano neanche che cosa, realmente, avevano tra le mani. Così hanno pensato di vendere quel “residuato” bellico su un sito internet specializzato nella vendita al minuto.

“Artiglieria leggera, seconda guerra mondiale, pezzo d’antiquariato risalente alla seconda guerra mondiale, prezzo trattabile 250 euro”

Così recitava l’annuncio pubblicato sul sito internet dal giovane settimese al quale è arrivata una proposta d’acquisto proprio nei giorni scorsi. Quindi, così come avviene di norma, venditore e compratore si sono accordati per l’appuntamento.

L’incontro

Luogo scelto per l’appuntamento era un parcheggio dell’outlet di via Torino. Qui il venditore e un suo amico hanno atteso l’arrivo dell’acquirente. Solo in quel momento, una volta mostrato il proiettile da guerra custodito nell’auto, il finto acquirente si è qualificato come carabiniere in forza alla Tenenza di via Regio Parco.

La “giustificazione” non ha retto con i carabinieri. LEGGI QUI.

 

Vuoi ritrovare Novaraoggi.it sul desktop del tuo smartphone?
LEGGI ANCHE: Come aggiungere il nostro sito alla schermata home del cellulare

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità