A Torino

Psicosi coronavirus: donna cinese aggredita

Psicosi coronavirus: donna cinese aggredita
23 Febbraio 2020 ore 08:21

Psicosi coronavirus: ancora un’aggressione ai danni di una donna di origine cinese a Torino. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it

Psicosi coronavirus

Nascondersi dietro la “scusa” del coronavirus per dare sfogo al più becero razzismo. A Torino una coppia ha aggredito una donna di origine cinese accusandola di «avere il virus». La donna stava camminando nel centro storico quando due persone l’hanno picchiata, costringendola a ricorrere alle cure dell’ospedale.

Un altro episodio

La donna, che vive a Torino dal 1997 e gestisce un bar in città, è la seconda vittima di un’aggressione di questo tipo. Alcuni giorni fa una giovane coppia di cinesi (peraltro a loro volta residenti da anni in Italia) era finita nel mirino di un gruppo di teppisti.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei