Querelle Sgarbi, gli alunni: “Aggettivi squallidi contro la nostra prof”

Querelle Sgarbi, gli alunni: “Aggettivi squallidi contro la nostra prof”
19 Novembre 2017 ore 13:41

Querelle Sgarbi ormai da più parti si leggono difese a spada tratta della professoressa del liceo classico di Arona insultata dal critico.

Querelle Sgarbi i fatti

Sgarbi in un articolo uscito su Il Giornale aveva criticato una prof del liceo classico Fermi per aver in qualche modo denigrato lui e la sua mostra in corso a Novara. Secondo la mamma di un alunno, la prof non avrebbe proprio voluto portare la classe a vedere l’esposizione. Da qui un video del critico con pesanti insulti rivolti alla prof o, come Sgarbi stesso sostiene, “a una categoria di insegnanti. Non so neanche il nome della docente in questione”.

La difesa degli alunni

“La professoressa in questione è la mia prof di arte e da studentessa nutro per lei una sincera stima in quanto la ritengo (io come la gran parte dei suoi studenti, per non dire tutti) una persona più che qualificata. E, parlando in modo oggettivo, superlativamente preparata nella materia che insegna”, dice un’alunna di quarta.

E ancora

“Mi chiedo come sia possibile che un personaggio pubblico di tale notorietà, che si definisce “critico”, si possa sentire in diritto di insultare, per di più con aggettivi assolutamente non solo inappropriati ma anche del tutto infondati, squallidi, indecenti e vergognosi, una persona di cui non conosce non solo il nome (come dice lui stesso) ma neanche il minimo necessario per formulare un giudizio che non sia ignorante, incompleto e denigratorio, rivolgendole accuse false e decontestualizzate e diffamando una scuola culturalmente valida come il liceo classico di Arona”.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve