Menu
Cerca
Le modalità

Raccolta funghi 2021, costo del tesserino da 5 euro (giornaliero) a 30 (annuale)

L'ente parco ha reso noto le tariffe

Raccolta funghi 2021, costo del tesserino da 5 euro (giornaliero) a 30 (annuale)
Cronaca 16 Febbraio 2021 ore 07:00

L’Ente di Gestione delle Aree Protette del Ticino e del Lago Maggiore con sede a Cameri, gestisce oggi 16 aree protette del quadrante nordorientale del Piemonte. Ecco tutte le informazioni per ottenere il titolo di raccolta funghi 2021.

Lo riportano i colleghi de la provinciadibiella.it 

Titolo di raccolta

A partire dall’11 settembre 2014 l’autorizzazione alla raccolta dei funghi è stata sostituita dal nuovo “titolo di raccolta” rappresentato semplicemente dalla ricevuta di versamento (rilasciata dalla Banca o dall’Ente Parco) e non dovrà più essere corredato dall’imposta di bollo. La ricevuta, strettamente personale, dovrà essere esibita insieme ad un documento d’identità a richiesta del personale di vigilanza.
Da tale data l’Ente di Gestione delle Aree Protette del Ticino e del Lago Maggiore è legittimato a riscuotere i proventi dei contributi

IMPORTO DEL CONTRIBUTO DA VERSARE

Chi effettuerà il versamento al Parco riceverà un omaggio (telefonando al 011.4320011 o inviando una mail a
promozione@parcoticinolagomaggiore.it)

 Annuale Regione Piemonte: € 30.00
 Biennale Regione Piemonte: € 60.00
 Triennale Regione Piemonte: € 90.00
 Settimanale: € 10.00
 Giornaliero: € 5.00
I minori di 14 anni possono raccogliere gratuitamente i funghi purchè siano accompagnati, nel numero massimo di due, da una persona maggiorenne munita di titolo di raccolta.

Le modalità

Tramite bollettino postale intestato a Ente di gestione delle aree protette del Ticino e del Lago Maggiore, conto corrente postale n.17469289 o tramite bonifico bancario intestato a Ente di gestione delle aree protette del Ticino e del Lago Maggiore tramite conto corrente bancario intesa San Paolo IBAN IT 39 B 03069 45250 100000300004. La ricevuta del versamento del contributo dovrà evidenziare le generalità ed il luogo di residenza del raccoglitore, nonché luogo e data di nascita dello stesso e riportare nella causale i riferimenti normativi nonché l’anno di validità o il giorno esatto di decorrenza. Es: “L.R. 24/2007 Titolo per la raccolta funghi anno/i….” “L.R. 24/2007 Titolo per la raccolta funghi valido il giorno…” “L.R. 24/2007 Titolo per la raccolta funghi valido dal giorno al giorno…”