Cronaca

Rapinati di sera in casa da tre banditi

Rapinati di sera in casa da tre banditi
Cronaca 12 Marzo 2016 ore 07:38

TRECATE - Sorpresi in casa, nella prima serata di giovedì, da tre banditi, minacciati e rapinati. Per fortuna nessuna violenza fisica, solo un grosso spavento. Ma il bottino è ingente: preziosi e parecchio denaro contante. Vittima una coppia, che abita in via Novara. Sulla vicenda - la caccia ai banditi e tuttora in corso - è stato mantenuto un rigoroso riserbo. Stando a quanto abbiamo potuto apprendere, i tre malviventi, entrati nel giardino, pare abbiano forzato, con dei cacciaviti, una porta finestra, riuscendo a penetrare nell’abitazione. E proprio all’interno hanno sorpreso l’uomo e la compagna, che sono subito stati minacciati con gli stessi cacciaviti. Evidentemente i banditi erano a conoscenza delle abitudini dei padroni di casa, conoscevano gli ambienti. Sempre con le minacce, si sono impadroniti di contante, circa 5mila euro, almeno un orologio di valore e alcuni gioielli. Poi la fuga, non prima di aver chiuso dentro la coppia. A quel punto è partito l’allarme al 112. Indagano i Carabinieri (nella foto di Martignoni)

Paolo Viviani

leggi l’articolo integrale sul Corriere di Novara di sabato 12 marzo

TRECATE - Sorpresi in casa, nella prima serata di giovedì, da tre banditi, minacciati e rapinati. Per fortuna nessuna violenza fisica, solo un grosso spavento. Ma il bottino è ingente: preziosi e parecchio denaro contante. Vittima una coppia, che abita in via Novara. Sulla vicenda - la caccia ai banditi e tuttora in corso - è stato mantenuto un rigoroso riserbo. Stando a quanto abbiamo potuto apprendere, i tre malviventi, entrati nel giardino, pare abbiano forzato, con dei cacciaviti, una porta finestra, riuscendo a penetrare nell’abitazione. E proprio all’interno hanno sorpreso l’uomo e la compagna, che sono subito stati minacciati con gli stessi cacciaviti. Evidentemente i banditi erano a conoscenza delle abitudini dei padroni di casa, conoscevano gli ambienti. Sempre con le minacce, si sono impadroniti di contante, circa 5mila euro, almeno un orologio di valore e alcuni gioielli. Poi la fuga, non prima di aver chiuso dentro la coppia. A quel punto è partito l’allarme al 112. Indagano i Carabinieri (nella foto di Martignoni)

Paolo Viviani

leggi l’articolo integrale sul Corriere di Novara di sabato 12 marzo

Seguici sui nostri canali