Menu
Cerca
Gli effetti

Rapporto Aifa su post vaccino Covid: le reazioni più frequenti segnalate

Secondo quanto riferisce il report, pubblicato dal Corriere della Sera, le segnalazioni totali di «eventi avversi» sono 510 ogni 100mila dosi somministrate.

Rapporto Aifa su post vaccino Covid: le reazioni più frequenti segnalate
Cronaca 19 Aprile 2021 ore 11:50

L’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) ha pubblicato il terzo rapporto sulla sorveglianza dei vaccini contro il Covid-19 riferito al periodo 27 dicembre 2020-26 marzo 2021 e ai prodotti Pfizer, AstraZeneca e Moderna, come riportano i colleghi di primabiella.it.

Le reazioni più frequenti

Secondo quanto riferisce il report, pubblicato dal Corriere della Sera, le segnalazioni totali di «eventi avversi» sono 510 ogni 100mila dosi somministrate.

Riguardano soprattutto Pfizer (81%), che è stato il più utilizzato, e solo in minor misura AstraZeneca (17%) e Moderna (2%). Il «tasso di segnalazione» (rapporto fra il numero di reazioni e le dosi somministrate) è di 535 eventi per 100mila dosi per Pfizer, 227 per Moderna e 477 per AstraZeneca.

Per tutti i vaccini gli eventi avversi più segnalati in ordine di frequenza sono: febbre, dolore in sede di iniezione, stanchezza e brividi, dolori muscolari e articolari, cefalea e parestesia, nausea e diarrea, con poca differenza statistica tra i tre prodotti. Prevalentemente insorgono lo stesso giorno della vaccinazione o il giorno successivo.
Le donne hanno un tasso di segnalazione maggiore (645 contro 299 degli uomini).
La popolazione più anziana (dopo i 60 anni) presenta una minore predisposizione all’insorgenza di effetti collaterali.