Il caso

Riaperte le scuole: gli edifici di Castelletto sono tutti in regola

Dopo due mesi esatti le strutture sono tornate nelle disponibilità dell'Amministrazione

Riaperte le scuole: gli edifici di Castelletto sono tutti in regola
Arona, 01 Settembre 2020 ore 07:00

Riaperte le scuole dopo i controlli dei carabinieri. Gli edifici sono tornati completamente nelle mani dell’Amministrazione comunale.

Riaperte le scuole castellettesi

E’ durata esattamente due mesi la situazione di incertezza sul futuro delle scuole del paese. Era il 26 giugno infatti, quando il sindaco Massimo Stilo aveva dovuto “sigillare” con sei differenti ordinanze tutti gli edifici scolastici castellettesi. E il 26 di agosto sull’albo pretorio sono comparse le ordinanze di revoca dei precedenti provvedimenti. All’origine della scelta di chiudere «in via precauzionale» le scuole c’era stato un atto dei carabinieri della stazione di Borgo Ticino, che avevano richiesto di visionare alcuni documenti tecnici relativi alle certificazioni strutturali degli edifici. La stessa richiesta, anche se con modalità diverse, era stata rivolta poi anche ad altri Comuni della zona. Ora, dopo due mesi di lavoro e dopo l’apertura immediata di una delle sei strutture chiuse, le carte mancanti sono state recuperate. E quelle che proprio non erano presenti negli archivi del municipio sono state realizzate ex novo da un ingegnere incaricato dal Comune.

Promessa mantenuta

“Abbiamo cercato quei documenti a lungo – dice il sindaco Massimo Stilo – ma ad un certo punto, dal momento che alcuni dei certificati strutturali richiesti non si trovavano, abbiamo dovuto accelerare la procedura, dando incarico a un ingegnere, Fabrizio Betta del Tecse Studio associato, di produrre quelle carte. E’ grazie al suo impegno (ha lavorato senza sosta per tutto agosto) e a quello del nostro ufficio tecnico che siamo riusciti a effettuare i collaudi, a rispettare la parola data e a riaprire le scuole come promesso, con largo anticipo rispetto alla data del 14 settembre. Tutto è pronto per la ripartenza dell’anno scolastico: dal Comprensivo ci è stato detto che gli spazi a disposizione saranno sufficienti per gli alunni”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità