Cronaca
Depositata a Gignese

Rimossa la cabina della funivia del Mottarone: IL VIDEO

Al recupero dei rottami ha assistito anche il procuratore di Verbania, Olimpia Bossi.

Rimossa la cabina della funivia del Mottarone: IL VIDEO
Cronaca VCO, 08 Novembre 2021 ore 11:22

E' stata rimossa grazie all'utilizzo di un elicottero la cabina della funivia del Mottarone che lo scorso maggio è precipitata uccidendo 14 persone.

Le operazioni

Dopo settimane di lavoro preparatorio in quota delle squadre dei vigili del fuoco è stata rimossa alle 9 di questa mattina la cabina della funivia del Mottarone.

Le operazioni di rimozione hanno riguardato la cabina numero 3: la parte superiore, carrello e testa fusa, è stata prelevata dall'Erickson S64 dei vigili del fuoco mentre della parte inferiore, più leggera e meno importante per le indagini, si è occupato un velivolo più piccolo. Al recupero dei rottami ha assistito anche il procuratore di Verbania, Olimpia Bossi.

Il carico, circa una tonnellata e mezza, è stato depositato al campo sportivo di Gignese, dove sarà poi trasferito con un camion nel capannone della Provincia al Tecnoparco di Verbania-Fondotoce.

 

 

 

 

Dall’11 ottobre i vigili del fuoco hanno lavorato ininterrottamente ogni giorno con squadre di 15 operatori per consentire il recupero, procedendo dapprima alla immobilizzazione di tutti i componenti della cabina, anche per tutelare le esigenze peritali. Successivamente è stato separato il corpo della cabina stessa dalla struttura in sospensione, immobilizzando il carrello principale, liberato con il taglio del tronco dell’albero nel quale si era conficcato durante la caduta. Irrigidita tramite strutture metalliche realizzate sul posto, la cabina è stata preparata per il trasporto, proteggendo le componenti idrauliche ed elettriche con coperture in materiale plastico.
Si chiude oggi per i vigili del fuoco un altro capitolo di una drammatica vicenda che ha colpito l’ambiente in modo indelebile e doloroso. Il pensiero di tutti, anche oggi, è andato alle 14 vittime e ai loro familiari.