Cronaca

Rinnovo irregolare di patenti di guida: due medici dell’Esercito in manette

Rinnovo irregolare di patenti di guida: due medici dell’Esercito in manette
Cronaca 15 Marzo 2016 ore 21:01

NOVARA – In un’inchiesta coordinata dalla Procura di Novara, la Polizia stradale di Vercelli ha arrestato due ufficiali medici dell’Esercito italiano. Il tutto nell’ambito dell’operazione “Password”, indagine che ha permesso di stroncare un presunto giro di rinnovo irregolare di patenti di guida in tutta Italia.

Coinvolto anche il titolare di un'agenzia d'affari, anche lui arrestato, e ventidue titolari di agenzie e autoscuole di Milano, Novara, Como, Torino, Avellino e Napoli, che sono stati denunciati. I tre arrestati e i 22 denunciati sono accusati, a vario titolo, del reato di falso in relazione al rinnovo delle patenti. 

mo.c.


NOVARA – In un’inchiesta coordinata dalla Procura di Novara, la Polizia stradale di Vercelli ha arrestato due ufficiali medici dell’Esercito italiano. Il tutto nell’ambito dell’operazione “Password”, indagine che ha permesso di stroncare un presunto giro di rinnovo irregolare di patenti di guida in tutta Italia.

Coinvolto anche il titolare di un'agenzia d'affari, anche lui arrestato, e ventidue titolari di agenzie e autoscuole di Milano, Novara, Como, Torino, Avellino e Napoli, che sono stati denunciati. I tre arrestati e i 22 denunciati sono accusati, a vario titolo, del reato di falso in relazione al rinnovo delle patenti. 

mo.c.


Seguici sui nostri canali