Rinviato a giudizio 35enne del Bangladesh

Rinviato a giudizio 35enne del Bangladesh
Cronaca 30 Settembre 2015 ore 11:27

NOVARA – Un 35enne originario del Bangladesh e residente a Trecate, nel Novarese, è stato rinviato a giudizio, venerdì mattina 25 settembre, all’udienza preliminare in Tribunale, a Novara. L’uomo, I.N., avrebbe minacciato con insistenza la moglie, offendendola a più riprese.
Un atteggiamento che avrebbe messo in essere soprattutto quando era sotto l’effetto dell’alcol. Stando all’accusa, l’uomo avrebbe minacciato anche la figlia minore, che avrebbe, tra l’altro, assistito a diverse occasioni in cui il padre malmenava la mamma. Una situazione che si ripeteva, negli ultimi quattro anni, con una frequenza di due, tre volte a settimana. La moglie l’ha così denunciato per maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate.
Difeso dall’avvocato Pamela Ranghino, affronterà il processo ad aprile.

mo.c.

NOVARA – Un 35enne originario del Bangladesh e residente a Trecate, nel Novarese, è stato rinviato a giudizio, venerdì mattina 25 settembre, all’udienza preliminare in Tribunale, a Novara. L’uomo, I.N., avrebbe minacciato con insistenza la moglie, offendendola a più riprese.
Un atteggiamento che avrebbe messo in essere soprattutto quando era sotto l’effetto dell’alcol. Stando all’accusa, l’uomo avrebbe minacciato anche la figlia minore, che avrebbe, tra l’altro, assistito a diverse occasioni in cui il padre malmenava la mamma. Una situazione che si ripeteva, negli ultimi quattro anni, con una frequenza di due, tre volte a settimana. La moglie l’ha così denunciato per maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate.
Difeso dall’avvocato Pamela Ranghino, affronterà il processo ad aprile.

mo.c.