Cronaca

Rinviato il convegno al Monte Mesma sul Francescanesimo

A causa del protrarsi dell'emergenza sanitaria legata al Coronavirus.

Rinviato il convegno al Monte Mesma sul Francescanesimo
Alto Novarese, 05 Marzo 2020 ore 09:10

L’associazione storica Cusius ha annunciato il rinvio del convegno al Monte Mesma previsto per il 14 marzo.

Convegno al Monte Mesma rinviato a data da destinarsi

In occasione del 4° centenario dalla fondazione del Convento dei frati minori del monte Mesma, nella mattinata di sabato 14 marzo era stato previsto un convegno che avrebbe segnato l’inizio delle attività per il 2020 dell’associazione storica Cusius. «Memorie francescane» sarebbe stato il titolo della giornata di studi e relazioni nei locali del convento, giornata che gli organizzatori si sono visti costretti a rinviare a data da destinarsi per l’emergenza del Coronavirus. Il saluto e l’introduzione all’evento sarebbe stato curato da padre Alfio Merlo, il guardiano del monte Mesma, e la studiosa Wilma Cerutti proporrà un video con le «immagini del culto francescano nel Cusio». I relatori della giornata sarebbero dovuti essere Fiorella Mattioli Carcano, sul Francescanesimo nel Cusio, il canonico don Mario Perotti sul tema dei Francescani a Novara. Il Cenobio di San Francesco a Domodossola sarebbe stato l’argomento dell’intervento di Enrico Rizzi, mentre padre Gabriele Trivellin sulle figure di alcuni frati del Novecento al Mesma. Roberto Cardano sulla figura di San Giuseppe Maria Gambaro, sacerdote francescano martire, che al Mesma frequentò il Collegio serafico prima di accedere al noviziato, nello stesso convento: morì in Cina nel 1900, dove seguiva da missionario le comunità cristiane locali. Simone Riccardi avrebbe continuato il convegno trattando il tema dell’iconografia francescana nel Cusio, Carla Rita Bertona della biblioteca del Mesma, Gerardo Melloni sulla figura di Ludovico Maria Sinistrari e Lino Cerutti su Fra Tommaso Orbicini.
Il convegno è stato sospeso dal direttivo dell’associazione storica Cusius, che ha annunciato che la giornata di studi è stata rimandata a data da destinarsi.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei